Il rossetto è un must per la maggior parte delle donne, però ben poche (bisogna ammetterlo) riescono a rimuoverlo correttamente. Il fatto è che questo elemento indispensabile per il nostro make-up è ormai realizzato con elementi in grado di renderlo resistente per tutto l’arco della giornata, il che è ottimo a livello estetico ma meno a livello pratico. Il risultato: dopo avere avuto una bocca sensuale tutto il giorno, si arriva al momento in cui si deve struccare e il disastro è dietro l’angolo.

Ecco quindi qualche consiglio per averla vinta sul rossetto, ovvero come rimuoverlo in maniera efficace.

  • Balsamo per labbra. Ridate morbidezza alle labbra idratandole con un balsamo apposito, così sarà più facile rimuovere il rossetto, meglio se con una spugnetta da trucco o dischetto di cotone.
  • Olio per bambini. Avete in mente l’olio delicato che si usa per massaggiare i neonati? Ecco, è perfetto per rimuovere il rossetto. Stendetelo sulle labbra con un dito, lasciate riposare per un minuto circa e poi cercate di rimuoverlo con un piccolo panno o uno spazzolino a setole morbide. Se resiste provate di nuovo, magari con più insistenza.
  • Vaselina. Altro alleato prezioso è la vaselina: basta che ne applichiate uno strato leggero, lasciandola poi riposare per cinque minuti e rimuovendola con un batuffolo di cotone.
  • Zucchero di canna. C’è poi uno scrub naturale che può risultare molto efficace. Mescolate dello zucchero di canna con dell’olio di oliva leggermente caldo, applicatelo sulle labbra e rimuovetelo dopo qualche minuto con un panno (meglio se caldo). Una volta eliminato ogni residuo di rossetto, passate ancora sulle labbra un po’ di olio di oliva per restituire loro morbidezza.
  • Struccante bifasico. Le avete provate tutte, ma il rossetto sulle vostre labbra si è rivelato più resistente del previsto? Allora tentate la carta dello struccante per occhi (meglio se bifasico, perché più forte): versatene qualche goccia su un batuffolo di cotone e strofinate delicatamente. Vedrete che così avrete la meglio.