Lo stile retrò ed il sapore dei tempi andati stanno influenzando, sempre di più, l’arredamento e la costruzione degli ambienti domestici. Molto spesso capita di trovare di complementi vecchi e di chiedersi come rinnovare un mobile vintage.

Ecco 5 consigli d’oro per sapere come rinnovare un mobile vintage al meglio per la propria casa.

  1. Colore: il primo consiglio per rinnovare un mobile vintage è quello di tenere bene a mente il colore originale dell’oggetto. In questo caso, sarà opportuno ricercare la colorazione e provvedere al rinnovamento delle superfici. Prima ancora di passare la vernice, è fondamentale ricordare che eventuali danni provocati dall’usura del tempo sono riparabili attraverso l’utilizzo di stucchi o cerelacche speciali.
  2. Stile: per rinnovare un mobile vintage è fondamentale tenere a mente lo stile che lo aveva caratterizzato prima di perdere il suo splendore. In questo caso è fondamentale confrontarsi con appassionati o esperti, anche attraverso i numerosissimi forum online, così da sapere esattamente quali fossero le tecniche di realizzazione utilizzate nel momento in cui il mobile è stato realizzato.
  3. Mixage: un’altra tecnica per rinnovare un mobile vintage può essere quella di renderlo idale all’ambiente nel quale dovrà essere posizionato. In questo caso, la soluzione migliore è quella di creare un mix di stili. Ad esempio, su un mobile molto squadrato, possono essere applicate, giocando con la balsa, delle morbidezze in grado di spezzare la seriosità del complemento, adattandolo per esempio alle rotondità del divano.
  4. Modernità: il penultimo consiglio per rinnovare un mobile vintage è quello di renderlo, senza esagerare, avanguardistico. In questo caso, è fondamentale sapere a perfezione quale fosse il sapore che doveva avere e le correnti artistiche moderne. Una volta fatta una ricerca, il mobile può diventare una tavolozza con la quale giocare, magari rendendo un mobile stile Belle Epoque color metallizzato e ponendolo sotto allo specchio.
  5. Emozioni: infine, come in tutte le cose, anche per rinnovare un mobile vintage, è necessario lasciarsi guidare dal cuore. Soprattutto se si è particolarmente legati al complemento di arredamento, si può decidere di affidarsi ad un professionista che lo farà tornare a risplendere.