Di certo la famiglia è il primo fattore tra i tanti che possono influenzare il carattere della persona, ma fino a oggi nessuno immaginava che questo si potesse ripercuotere anche sulla vita di coppia. Un recente studio ha, infatti, evidenziato come la posizione rivestita da una persona all’interno del proprio nucleo familiare ha importanti effetti anche nelle sue relazioni.

Per scoprire se lui è davvero l’uomo perfetto basta chiedergli se ha fratelli e in che ordine è nato, se è figlio unico, il primogenito o uno dei figli di mezzo di una famiglia molto numerosa. A seconda dell’ordine in cui è nato avrà delle specifiche caratteristiche e un particolare modo di vivere la vita di coppia. Lo stesso discorso vale anche per scoprire meglio noi stessi, non solo il partner.

Un po’ come l’oroscopo, possiamo capire se la nostra unione durerà studiando questo tipo di affinità. Per esempio se uno dei due è un primogenito e l’altro è l’ultimo dei fratelli, la relazione è destinata a durare. Se, da un lato, un amore fra due primogeniti è destinato a essere davvero complicato, sembra che l’unione perfetta sia fa un primogenito e un figlio di mezzo, abituato ad avere fratelli maggiori e minori. La ragione principale sta nella malleabilità del carattere dei figli di mezzo, abituati ad assecondare i fratelli più grandi i quali, a loro volta, sono cresciuti facendo da guida ai fratelli più piccoli.

Galleria di immagini: Partner ideale

Chiaro, però, come l’ordine di nascita è solo una piccola parte degli ingredienti necessari per far funzionare un rapporto di coppia, ovviamente non bisogna trascurare il carattere delle persone e i fattori che lo possono influenzare, come il divorzio dei genitori o un’infanzia complicata. a ogni modo può essere anche divertente curiosare e studiare le affinità con il partner basandoci sul rapporto con i fratelli