Scegliere gli elettrodomestici della cucina significa acquistare quelli che saranno i nostri grandi alleati. Le caratteristiche e le prestazioni sono le considerazioni più importanti quando si deve fare una scelta senza, però, tralasciare l’aspetto estetico.

Fare la scelta giusta può sembrare un compito scoraggiante quando si vuole tener conto di tutte le variabili: dal risparmio energetico ai modelli di design di fascia alta fino ai modelli a basso costo.

Come muoversi? Di seguito, alcuni suggerimenti per guidare le scelte in fatto di elettrodomestici per la cucina.

  • Come prima cosa è fondamentale misurare la larghezza e l’altezza dello spazio o del vano in cui andranno inseriti i nuovi elettrodomestici, in modo da non incorrere nell’errore di acquistare qualcosa che poi è inutilizzabile.
  • Se gli elettrodomestici bianchi sono i più classici, seguiti da quelli neri, negli ultimi tempi stanno prendendo piede quelli in acciaio inossidabile, per il loro aspetto professionale.
  • Se si possiede una cucina a vista, è meglio scegliere elettrodomestici a scomparsa, in modo da non avere in bella vista lavapiatti e frigorifero.
  • Prima di acquistare un frigorifero bisogna considerare il numero dei componenti della famiglia, quante volte si cucina e in quanti mangiano a casa. Le famiglie più numerose necessiteranno di una maggiore capacità e della possibilità di avere uno spazio più grande per congelare gli alimenti. I modelli di fascia superiore offrono doppia refrigerazione e l’efficienza energetica. I single o coloro che non cucinano molto potrebbero preferire un modello più piccolo o integrato.
  • Quando si devono comprare il forno e i fornelli si deve riflettere sulle proprie capacità culinarie, se cioè si è un principiante o un cuoco esperto. Il forno che si sceglie, infatti, può avere un grande impatto su come si cucina. I forni convenzionali tendono ad usare più energia. I fornelli possono essere a induzione, a gas o elettrici: tutti hanno i loro pro e i loro contro. La maggior parte dei cuochi apprezza di più i fornelli elettrici perché riscaldano in maniera più lenta.
  • La cappa è una parte integrante del piano di lavoro o del piano di cottura. A seconda delle dimensioni del forno e del piano cottura e se si dispone di una griglia integrale, di una piastra, di bruciatori e di altri elementi di riscaldamento può aumentare la necessità di avere un sistema di ventilazione più efficiente.
  • Analogamente al frigorifero, anche per la scelta della lavastoviglie è fondamentale lo stile di vita della propria famiglia. Modelli di fascia più bassa tendono ad avere comandi semplificati, mentre quelli più elaborati avranno maggiori doti di efficienza energetica, i controlli nascosti e più elevata capacità di riduzione del rumore (funzione utile soprattutto in case piccole o cucine a vista).