Crea la base perfetta su cui lavorare, come una tela sulla quale dare sfogo alla creatività: il fondotinta è uno dei primissimi step del make up, ma anche una fase che richiede una scelta mirata e attenta.

Non siate frettolose nella scelta del vostro fondotinta e partite preparate: conoscere la vostra pelle è il presupposto essenziale per una scelta (quasi) a colpo sicuro.

Ecco le 5 regole per scegliere il fondotinta giusto:

1) Com’è la vostra pelle? Secca, mista, grassa? Giovane o matura?

Tende a diventare lucida durante la giornata oppure è arida? Partire da una buona skin care è il segreto per avere un bel risultato di make up. Il fondotinta andrà poi scelto in base alle esigenze specifiche della vostra pelle, ma fate attenzione anche alle richieste peculiari: le necessità di idratazione variano infatti anche in base alle stagioni e a particolari periodi in cui la pelle può cambiare anche notevolmente a causa dello stress e degli ormoni. Oltre a scegliere un fondotinta specifico per la vostra tipologia di pelle, potrete anche selezionare la texture più idonea: se avete la pelle grassa o mista optate per un fondotinta minerale oppure per un compatto in polvere con effetto matte e proprietà opacizzanti; le pelli secche sceglieranno invece una versione in crema nutriente; mentre le normali potranno preferire la versione fluida. Se la vostra pelle è matura via libera a fondotinta con effetto anti età o lifting, mentre se siete giovani provate una crema colorata o le ultime novità in fatto di BB Cream e CC Cream.

2) Come si trova la tonalità giusta?

Non commettete l’errore di scegliere un fondotinta più scuro per apparire più abbronzate o più chiaro per essere più diafane. Il fondotinta giusto per voi è esattamente quello che ha lo stesso colore della vostra pelle. Se volete sembrare più scure, utilizzate una terra abbronzate e ricreate un effetto sun kissed. Se volete apparire più chiare utilizzate sieri viso schiarenti e dopo il fondotinta applicate una cipria di un tono più chiaro. Altro ostacolo nella ricerca alla tonalità perfetta è il sottotono della pelle: leggete qui come scoprire se avete un sottotono freddo o caldo.

3) Dove si prova il fondotinta?

La zona ideale per controllare se la tonalità scelta è giusta è la mandibola. Solo qui infatti è possibile vedere se si fonde perfettamente con il tono del viso e del collo. Non provatelo quindi sul dorso della mano.

4) Come essere sicure che la colorazione sia giusta?

Non limitatevi a provarlo sulla mandibola però! Uscite dalla profumeria e controllate con la luce del sole che la nuance sia corretta. Succede infatti che alcune luci artificiali facciano virare l’aspetto del colore.

5) Prendete il tempo che vi serve!

Non acquistate mai d’impulso un fondotinta a scatola chiusa. Chiedete alla make up artist di applicarlo su tutto il viso e fatevi dare un sample del colore scelto. Uscite dalla profumeria e proseguite la vostra giornata controllando la performance del prodotto. Potrete così notare non solo il colore, ma anche come interagisce con la pelle e con l’ambiente esterno. Il sample vi servirà poi per applicare ancora per qualche giorno e poter avere la prova definitiva che il prodotto sia perfetto per voi.

(Seguite Véronique anche sul suo blog veroniquetresjolie.com)