Ci si frequenta da poco, si sta bene insieme e si vorrebbe portare il rapporto a un livello superiore. Lui piace alle nostre amiche, è affascinante e divertente, e anche dal punto di vista fisico riesce a catturare la nostra attenzione. Tuttavia, un dubbio rimane. Sarà l’uomo giusto per noi?

Parliamoci chiaro. Capire se si sta flirtando con la persona sbagliata, che magari nasconde terribili scheletri nell’armadio, non è facile. Anche chi ha una folta lista di esperienze alle spalle può cadere nella trappola del bello e dannato, oppure dell’intellettuale che, invece, si potrebbe rivelare a breve un perfetto ebete.

Galleria di immagini: Uomini narcisisti

Quindi, tralasciando per un momento il fascino che questo lui esercita su di noi, fermiamoci un momento a pensare per valutare attentamente se possiede le caratteristiche dell’uomo ideale. Niente di astruso, nessun calcolo matematico o complesso quadro astrale. I tratti distintivi del maschio da evitare come la peste sono pochi e facilmente individuabili.

Primo punto. Lui non deve avere il braccino corto. Se mentre siamo al ristorante notiamo che sbircia sul lato destro del menu, quello dei prezzi per intenderci, è già un punto a suo sfavore. Una via di mezzo tra generosità e parsimonia sarebbe perfetta, ma purtroppo è una qualità molto rara.

Deve avere rispetto per le donne. Tutte le donne. Quindi teniamoci lontane da chi mette sul piedistallo solo la mamma e la sorella (ce ne sono tanti, ahimè), lasciandosi andare a commenti poco carini su tutte le altre persone di sesso femminile.

Anche il tipico sbruffone troppo sicuro di se non è certo il fidanzato ideale. Vantarsi delle gesta passate, soprattutto sentimentali, non è mai un atteggiamento da apprezzare. Allo stesso tempo, non deve mancargli la capacità di prendere decisioni, e per capire se possiede questa qualità può essere sufficiente anche annotare quanto tempo ci mette per ordinare al ristorante, o per proporre un posto dove andare durante un appuntamento.

Il senso dell’umorismo non deve mai mancare in un uomo. Pensate che noia passare le serate con una persona che non ha voglia di ridere, di divertirsi e che non è in grado di tirarci su di morale quando serve.

Non deve essere troppo prevedibile, ma amare l’imprevisto e soprattutto le sorprese, atteggiamento che gli permette di vivere serenamente godendosi la vita, e di far stare bene la sua partner. Per quanto riguarda le relazioni sociali, meglio guardarsi bene dal frequentare un uomo che non ha una cerchia di amici, anche perché se fosse così probabilmente non capirebbe la nostra esigenza di fare altrettanto con le nostre amicizie.

Ultimo punto. Si parla di gelosia. Trovare l’equilibrio perfetto in quest’ambito è molto complicato, ma certamente diffidare dall’uomo che pretende di controllare il nostro cellulare e ci tempesta di SMS quando siamo lontane, esigendo una risposta.

Bene, l’identikit del partner ideale è stato tracciato. Trovare un uomo che abbia tutte queste caratteristiche, che magari non sia da buttar via esteticamente, e che ci sappia fare sotto le lenzuola, e magari prima della menopausa, è un altro paio di maniche…