Come si fa a dimagrire? Si parla, infatti, tanto di dieta dimagrante ma la verità è che seguirne una a lungo non è facile, soprattutto se eccessivamente ipocalorica. Prima o poi infatti ci si stanca e la voglia di sentirsi appagati con il cibo, dopo un periodo di rinunce, è così tanta da indurre a mangiare come e più di prima. Il metodo migliore per perdere peso e non riprenderlo più è uno solo ed è quello di seguire un’alimentazione equilibrata con qualche trucchetto per riuscirci più facilmente e velocemente. Ecco cosa fare.

Il metabolismo lento è il primo nemico del peso forma e quindi in una qualsiasi dieta il primo obiettivo deve essere quello di accelerarlo, scegliendo buone abitudini alimentari e prediligendo quei cibi capaci di attivare le cellule responsabili del metabolismo. Occorre pertanto correggere il modo di alimentarsi facendo cinque piccoli pasti al giorno (colazione, spuntino di metà mattinata, pranzo, merenda e cena leggerissima), e non saltarne nemmeno uno; a ogni pasto, mangiare e masticare lentamente, altrimenti il cervello avvertirà più difficilmente la sensazione di sazietà.

Associare il giusto apporto di carboidrati, proteine e fibre durante la giornata, perché un’alimentazione sbilanciata può compromettere il dimagrimento anche se si mangia meno del previsto. Altra regola generale per capire come si fa a dimagrire è quella di dormire bene e almeno per 8 ore al giorno, cercando di evitare di riposarsi subito dopo i pasti principali, che sicuramente non fa bene alla digestione. Bere molta acqua (circa 2 litri al giorno) aiuta a sentirsi più sazi e a idratare correttamente il corpo, inoltre è decisamente meglio evitare di mangiare fuori: chi ha giornate impegnate – magari perché costretto a pranzare in ufficio – può organizzarsi portandosi il pranzo da casa, così si avrà la certezza di non introdurre troppe calorie extra, tipiche dei pasti pronti.

Per quanto riguarda la dieta da seguire, la migliore secondo gli esperti è la dieta mediterranea. In particolare, per dimagrire si consiglia di prediligere le farine integrali (quindi pasta integrale, riso integrale, pane integrale), verdure crude e cotte ricche di fibre, come quelle a foglia verde, carne e pesce magri (privati del grasso) e tanta frutta, soprattutto lontano dai pasti.

Seguire una dieta dimagrante ipocalorica può essere causa di stress e un buon modo per vincerlo è quello di fare un po’ di attività fisica ogni giorno. Oltre infatti a migliorare l’umore, lo sport accelera il processo di dimagrimento e aiuta a perdere peso più facilmente senza esser costretti a fare troppe restrizioni a tavola. Non è obbligatorio andare in palestra, anche se consigliato: può bastare un po’ di fitness in casa, una corsetta o una camminata veloce di almeno 40 minuti, o utilizzare la bicicletta all’aria aperta.