Capire come si usa il blush in crema è fondamentale se si sceglie di inserire questo prodotto nella routine make up, che sia quella quotidiana oppure quella per un’occasione speciale.

Il blush in crema è, infatti, un’innovazione relativamente recente nel settore del trucco per il viso, tuttavia molto utile per varie ragione. Rispetto al classico fard in polvere, il blush in crema ha soprattutto due vantaggi, è perfetto per le pelli secche e regala un aspetto più naturale, come di gote colorite dal sole o dal classico leggero rossore di imbarazzo.

Proprio la texture in crema, dunque, permette a questo blush di amalgamarsi al meglio con la pelle e anche di contribuire all’idratazione, di non aumentare la secchezza come è invece tipico di un prodotto in polvere. Il trucco naturale, poi, è una delle tendenze make up più in voga anche quest’anno.

Proprio perché un prodotto abbastanza recente sul banco profumeria, però, non tutte sanno come si usa il blush in crema e in particolar modo come stenderlo per avere l’effetto migliore. Vediamo, allora, come si usa il blush in crema senza commettere errori.

  • Preparare la base trucco. Dopo aver lavato viso e collo, iniziate stendendo una crema idratante adatta al vostro tipo di pelle. Utilizzate poi il correttore per le imperfezioni, occhiaie, bolle, macchie, scegliendo il colore in base a quello del difetto da correggere. Applicate poi il fondotinta preferito, il più simile possibile al colorito della pelle, su viso e collo, con le dita, con una spugna o con il pennello.
  • Stendere il bronzer. Utilizzate un bronzer di una o al massimo due tonalità più scure rispetto al tono della pelle per dare un colorito sano e omogeneo. Applicatelo con un pennello su fronte, guance, mento e il collo. Saltate questo passaggio, però, se avete una pelle molto chiara.
  • Scegliere il colore del blush. Scegliete il colore del blush in base al colore della pelle e anche all’effetto che desiderate ottenere. Per una pelle chiara con effetto naturale scegliete un rosa pallido, per un effetto drammatico il prugna; per una pelle media utilizzate l’albicocca se siete un fototipo adatto ai colori caldi, mentre il rosa per i capelli biondi e gli occhi chiari. Per un effetto drammatico puntate al malva. Se avete la carnagione olivastra, infine, scegliete un blush arancio-pesca per un effetto naturale, mentre per eccedere un po’ utilizzate il bronze.
  • Dove applicare il blush. Se avete un volto ovale o squadrato e volete ingentilirlo, applicate il blush sul pomello; se volete al contrario mitigare una rotondità del viso applicatelo sugli zigomi, con una pennellata trasversale sulla guancia, ma senza mai andare troppo vicino all’occhio, perché si rischia di perdere l’effetto naturale.
  • Come applicare il blush con il pennello. Prendete un po’ di prodotto con il pennello pulito, passandolo sul dorso della mano per eliminare quello in eccesso, e applicate il blush sulla zona desiderata. Eliminate l’eccesso con una beauty blender.
  • Come applicare il blush con le dita. Con due dita pulite prendete un po’ di prodotto e tamponate la zona da colorare fino a rendere omogeneo il colore. Utilizzate una spugnetta pulita per tamponare e completare l’applicazione se l’effetto non è ancora quello desiderato.
  • Come applicare il blush con la spugna. Prendete un po’ di prodotto con la spugna, applicatelo e poi girate la spugna dal lato asciutto per completare la sfumatura-
  • Come correggere un eccesso di blush. Applicate il blush un po’ per volta, perché è più facile aggiungere che correggere un eccesso di prodotto sul viso. Se, tuttavia, doveste esagerare con l’applicazione, correggete l’errore aggiungendo un po’ di cipria chiara o di fondotinta.