Smettere di amare qualcuno che non ti ama sembra impossibile. Che sia per la fine di una relazione – più o meno duratura – o a causa di un amore non corrisposto, il non essere riconosciuto come possibile amante è una situazione che può comportare un forte senso di inferiorità e provocare problemi anche sotto l’aspetto sessuale.

Continuare ad amare qualcuno che, invece, non prova gli stessi sentimenti è infatti molto frustrante, deprimente, e non permette di guardare obiettivamente se stessi, le proprie possibilità e il proprio futuro.

Come riuscire a uscire dal tunnel, a tornare a sorridere, pronti per innamorarsi di nuovo di qualcuno?

Ecco 5 consigli per riuscire a smettere di amare qualcuno che non ti ama e per ritrovare la serenità persa, senza lacerare il proprio cuore per chi – forse – neppure lo merita.

  • Rassegnarsi. Il primo, più ovvio, consiglio per smettere di amare qualcuno che non ti ama è quello di rassegnarsi alla pura realtà, e cioè che, come recita il titolo di una recente celebre commedia di Hollywood, “La verità è che non gli piaci abbastanza“. Talvolta, questa riflessione può fare malissimo e portare la persona a deprimersi, come se il mondo fosse crollato. Tuttavia, come la mitologica Fenice, solo diventando cenere ci si può rigenerare, si può tornare a rinascere e a splendere.
  • Amarsi. Quando ci si innamora di una persona, molto spesso, si finisce per mettere da parte se stessi, diventando, quasi, una nullità. Per smettere di amare qualcuno che non ti ama è necessario tornare a focalizzare la propria attenzione sulla bellezza e l’unicità che ci contraddistinguono. In quel modo, sarà possibile porsi in un altro modo anche agli occhi del mondo e ciò permetterà di tornare a vivere la vita con la voglia di incontrare nuove persone.
  • Interrogarsi. Un’altra soluzione per smettere di amare qualcuno che non ti ama è quella di interrogarsi sul perché quella persona è riuscita a colpire dritta al centro del nostro cuore. Quali sono gli aspetti che, ai nostri occhi, la rendono importante e meritevole di amore? In questo modo, sarà facile capire le proprie esigenze, umanizzare la persona che si ha di fronte e cominciare ad aprire il cuore a nuovi, possibili, flirt.
  • Difendersi. In fondo, smettere di amare qualcuno che non ti ama, significa soprattutto cominciare a prendersi cura della propria intimità, della propria essenza e recuperare il proprio universo. Difendersi significa anche interrompere, più o meno bruscamente, il rapporto, anche se solo ormai di amicizia, significa prendere coscienza del proprio raggio di libertà e di non riempirlo di persone che, evidentemente, ci fanno stare male.
  • Guarirsi. Infine, l’ultimo consiglio per smettere di amare qualcuno che non ti ama è quello di farsi del male, di andare avanti e di dichiararsi o continuare a dichiararsi, accettando la possibilità di prendere una “porta in faccia”. In quel modo, soprattutto le persone più testarde, prima o poi, potranno vedere la verità senza filtri, accettarla e infine guarire completamente da un amore non corrisposto.