Snellire le gambe in poco tempo può sembrare un’impresa impossibile, tuttavia seguendo il programma giusto il sogno di indossare mini gonne o vestitini ed esibire delle gambe al top può davvero avverarsi.

Spesso infatti si tende a pensare che avere gambe e cosce “forti” sia una semplice questione di costituzione e che quindi si possa fare ben poco per risolvere il problema. Niente di più sbagliato, però, perché seguendo la giusta alimentazione e rispettando un allenamento quotidiano ad hoc si potranno notare risultati molto soddisfacenti, anche solo nel giro di 10 giorni.

La prima regola importante, naturalmente, sarà quella di contrastare la ritenzione idrica, spesso alla base di un eccessivo gonfiore delle gambe e anche principale responsabile della odiosa cellulite.

Ecco allora alcuni suggerimenti utili per snellire le gambe in poco tempo.

  1. Bere molta acqua. Come accennato, la prima regola importante è quella di combattere la ritenzione idrica, cercando di drenare i liquidi in eccesso. Come fare? Prima di tutto bevendo molta acqua durante il giorno. Secondo gli esperti almeno due litri, lontano dai pasti.
  2. Consumare frutta e verdura. Anche il consumo di frutta e verdura è un ottimo alleato per contrastare la ritenzione. Tra i frutti più ricchi di acqua, meloni e agrumi; mentre per quanto riguarda gli ortaggi, sono da preferire quelli a foglia verde ma anche pomodori, peperoni, carote e cipolle.
  3. Rispettare una dieta iposodica. Attenzione anche all’eccessivo utilizzo del sale in cucina, tra i maggiori responsabili della ritenzione. Meglio sostituirlo con l’impiego di spezie.
  4. Il menu tipo. Per snellire le gambe, allora, può essere utile seguire uno schema alimentare preciso. La colazione può essere a base di frutta fresca e yogurt a basso contenuto di grassi. A pranzo via libera a un’insalata di riso integrale accompagnato da pollo cotto alla piastra o al vapore. Per cena invece, si può optare per del pesce al forno e un contorno di verdure condite con poco olio extra vergine di oliva e succo di limone. E per gli spuntini? La scelta migliore è rappresentata da una manciata di noci o frutta secca.
  5. Corsa. Per quanto riguarda invece l’allenamento adatto per snellire le gambe, il miglior esercizio è rappresentato dalla corsa. L’ideale è riuscire a ritagliarsi mezz’ora al giorno da dedicare a una corsa all’aria aperta. Se non si è sufficientemente allenati, però, anche una camminata a passo veloce può essere d’aiuto.
  6. In piscina. Da alternare alla corsa, anche il nuoto può avere effetti benefici per le gambe. Naturalmente sarà necessario seguire un allenamento costante e tenere un ritmo piuttosto sostenuto: l’ideale è alternare i vari stili – dorso, rana, delfino e stile libero – cercando di non fermarsi troppo tra una vasca e l’altra. Un allenamento di questo tipo, della durata di un’ora, almeno due volte a settimana, potrà garantire un ottimo risultato snellente e tonificante alle gambe.
  7. A casa. Anche tra le pareti domestiche, si possono fare dei semplici ma efficaci esercizi per le gambe. Un esempio? I classici affondi: ci si mette in piedi con le gambe unite e le braccia lungo i fianchi, quindi mantenendo il busto e la schiena dritti, si fa un passo in avanti con la gamba destra fino a formare un angolo di 45 gradi. Si torna poi alla posizione di partenza e si ripete l’esercizio alternando gamba.
  8. Un massaggio. Infine, anche delle sedute di linfodrenaggio possono avere ottimi effetti per ridurre il grasso localizzato sulle gambe. Si tratta infatti di un massaggio molto delicato, che richiede per questo mani esperte e che serve a favorire il flusso linfatico, combattendo in questo modo la cellulite e il gonfiore agli arti inferiori.