Come fare se mentre si sta cucinando ci si rende conto che dobbiamo sostituire le uova perché abbiamo dimenticato di comprarle, siamo vegani o intolleranti?

Pur trattandosi molto spesso di un ingrediente chiave, con un pizzico di inventiva si possono trovare delle soluzioni favolose. Basta, soltanto, non farsi prendere dal panico.

Di seguito alcuni suggerimenti che possono essere seguiti non solo in caso di dimenticanza, ma anche se si ha un ospite intollerante alle uova o avete deciso di seguire una dieta vegana.

  • Banana. Già, da non credersi, ma mezza banana schiacciata può fare le veci di un uovo, perché aiuta ad amalgamare gli altri ingredienti. Unica accortezza: il sapore potrebbe risultare troppo forte e particolare per alcune ricette, quindi utilizzatala con parsimonia.
  • Succo di mela. Si possono utilizzare 50 ml di succo di mela non zuccherato al posto di un uovo nella maggior parte delle ricette. In alcune cucine potrebbe essere meglio aggiungere anche mezzo cucchiaino di lievito in polvere. Se non avete a disposizione succo di mela non zuccherato, sarà sufficiente diminuire la quantità di zucchero nella ricetta.
  • Semi di lino. Basta mescolare un cucchiaio di semi di lino con 3 cucchiai di acqua, fino a completo assorbimento, per ottenere un composto che si comporterà da egregio sostituto dell’uovo.
  • Olio vegetale. L’uovo può essere sostituito anche da 50 ml di olio vegetale. Se la ricetta implica lutilizzo di più uova fate attenzione a non rendere la preparazione eccessivamente grassa.
  • Acqua, olio e lievito in polvere. Basta sbattere insieme due cucchiai di acqua, un cucchiaino di olio (vegetale andrà benissimo) e due cucchiaini di lievito in polvere per ottenere un valido rimpiazzo. È un composto ottimo soprattutto per i biscotti e i prodotti da forno in generale.