Sapere come stimolare il metabolismo per dimagrire è fondamentale se si vogliono perdere i chili di troppo, in quanto un metabolismo lento ostacola il dimagrimento e favorisce l’accumulo di grassi.

Un metabolismo che non funziona a dovere, infatti, non permette di utilizzare al meglio le energie che provengono dall’alimentazione e che rischiano così di trasformarsi in accumuli adiposi.

I modi per stimolare il metabolismo per dimagrire per fortuna, però, sono tanti, e si inseriscono tutti fondamentalmente nei cambiamenti di alimentazione e di stile di vita già necessari per perdere peso: con la dieta dimagrante e l’attività fisica, in poche parole, è possibile accelerare il metabolismo e dimagrire velocemente.

Vediamo, allora, come stimolare il metabolismo per dimagrire grazie a pochi e semplici consigli da mettere in pratica.

  • Mangiare proteine. Le proteine provocano un aumento del tasso metabolico del 15-30% rispetto al 5-10% dei carboidrati e allo 0-3% dei grassi. Inoltre le proteine aumentano il senso di sazietà e uno studio ha dimostrato che, se il 30% dei cibi scelti è composto da proteine, si perde più peso durante la dieta.
  • Fare allenamenti a intervalli. Gli allenamenti a intervalli ad alta intensità alternano brevi allenamenti ad alta intensità con allenamenti a bassa intensità e sono l’ideale per aumentare combustione di calorie e metabolismo. Come farlo? Per esempio alternando 15 secondi di corsa con velocità al massimo a 45 secondi di camminata lenta, per un totale di 20-30 minuti.
  • Dedicarsi al sollevamento pesi. Sempre parlando di fitness, è utile dedicarsi un paio di volte a settimana al sollevamento pesi per aumentare il metabolismo e continuare a dimagrire anche nelle ore successive all’allenamento.
  • Bere tè verde o tè Oolong. Alcuni studi dimostrano che il tè verde e il tè Oolong aumentano il metabolismo del 4-5%: bevuti senza zuccheri aggiunti sono perfetti per la dieta, perché riempiono e combattono contro la ritenzione dei liquidi.
  • Mangiare cibi piccanti. Il peperoncino, in dosi accettabili, grazia alla capsaicina, non solo brucia 10 calorie a pasto, ma aumenta notevolmente il metabolismo.
  • Dormire bene e a lungo. Chi dorme poco è più a rischio obesità rispetto a chi dorme bene e per 8 ore a notte: la privazione del sonno ha infatti effetti negativi non solo sullo stress, ma anche sul metabolismo. La mancanza di sonno è stata anche correlata ad aumentati livelli di zucchero nel sangue e alla resistenza all’insulina, entrambi legati ad un più alto rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.