La separazione è uno dei momenti più tristi nella vita sentimentale di una donna: contribuisce alla perdita di fiducia in se stessi e al peggioramento dell’umore, rendendo chi è stata lasciata sempre più triste o arrabbiata verso l’intero genere maschile.

In una società dove SMS e social network fanno da padroni, è difficile lasciarsi alle spalle una storia, soprattutto se questa ha segnato in modo indelebile la vita di una persona. Si è sempre tentati di capire come procede la vita del proprio ex-compagno e si tende a non voler chiudere definitivamente il rapporto, ormai diventato unilaterale.

Galleria di immagini: litigi di coppia

La tecnologia, diventa quindi un ostacolo enorme da superare per mettere un punto fermo a una storia passata: si viene bombardati da una marea di ricordi e c’è sempre la possibilità di contattare l’altra persona, ricevendo magari risposte fredde e prive di sentimento.

Vedere le fotografie del proprio ex-fidanzato che abbraccia la sua nuova compagna non è certo un toccasana per l’umore depresso di una donna lasciata: per mettere fine a qualsiasi tipo di agonia bisogna interrompere tutti i rapporti con il proprio ex-compagno su Facebook, Twitter e qualsiasi altro social network. In questo modo, si evita di diventare ossessionate all’idea di ricostruire un rapporto fatiscente con una persona che non ha intenzioni di ricominciare una nuova relazione.

Inoltre, è bene stare attenti a ciò che si posta sui social network o ai messaggi personali nei vari programmi di instant messaging. Quando si è nervosi o tristi, si tende a condividere queste emozioni con i propri amici, seppure virtuali. Altre volte, invece, si inventano bugie colossali affinché il proprio ex-fidanzato le legga e si renda conto di quello che ha perso.

Nella realtà, le cose sono ben diverse: tentare di catturare l’attenzione del proprio ex significa essere ancora legate a lui. Bisogna invece fare dei passi avanti, ed evitare di postare frasi o citazioni a lui dedicate in modo implicito. Inoltre, le bugie ben confezionate potrebbero essere lette da amici o estranei, e si potrebbe dare loro una visione distorta della realtà e del proprio carattere.

Infine, qualsiasi siano le sensazioni provate dopo la separazione, è saggio non provare a mandare messaggi al proprio ex. Talvolta, le emozioni negative possono sopraffarci e renderci deboli: è in quel momento che si perde di vista il passato, e si dimentica il perché si è stati lasciati.

Quando si invia un SMS o un messaggio di posta elettronica all’indirizzo del proprio ex-compagno, si rischia di peggiorare la situazione: potrebbe dargli fastidio o sentirsi obbligato a rispondere quando non è ancora pronto psicologicamente. Inoltre, chi invia il messaggio potrebbe non essere soddisfatto della risposta ricevuta, sentendosi ancora peggio.