Passata la Pasqua vi starete chiedendo come consumare e riciclare le uova di Pasqua avanzate. Ecco come usare le uova di Pasqua per fare torte al cioccolato al latte o crostate al cioccolato bianco e fare una bella torta con gli avanzi delle uova di cioccolato. La colomba – preferite sempre quella artigianale - può essere consumata a colazione, ma le uova sono ottime come ingrediente principale per le torte.

Ecco quindi 5 idee di ricette per riciclare le uova di Pasqua avanzate da servire a merenda o come dolce al cucchiaio a fine cena. Ricette piene di gusto adatte a tutti ma che piaceranno in particolare ai bambini.

Crostata al cioccolato bianco

shutterstock_533880001Preparate una pasta frolla lavorando 230 gr di farina con 80 gr di zucchero e 80 gr di burro freddo tagliato a pezzettini fino a ottenere un composto sabbioso. Aggiungete un cucchiaino di bicarbonato quindi legate con un uovo leggermente sbattuto. Impastate gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto ben legato. Formate una palla e ponete in frigo a riposare per mezz’ora. Nel frattempo preparate la crema. Portate a bollore 250 ml di panna da montare con mezza bacca di vaniglia quindi togliete da fuoco e fate sciogliere 250 gr di cioccolato bianco. Mescolate bene e fate raffreddare del tutto. Riprendete la pasta, stendetela in una sfoglia di circa 5 mm e ricoprite uno stampo da crostata di 26 cm di diametro. Punzecchiate il fondo con una forchetta, coprite con dei legumi a fare da peso e cuocete in forno a 180° C per mezz’ora finché la base non sarà cotta, poi fate raffreddare. Distribuite sulla base un filo di marmellata di lamponi o di altri frutti rossi. Montate con le fruste la ganasche e riempite con il composto la crostata. Livellate bene e fate rassodare in frigo per un’ora prima di servire.

Torta caprese

shutterstock_37070083Sciogliete a bagnomaria 125 gr di cioccolato fondente assieme a 125 gr di burro. Aggiungete 125 gr di zucchero e mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Fate intiepidire e unite tre tuorli d’uovo e la buccia grattugiata di un arancia o di due mandarini. Mescolate vigorosamente con una frusta quindi unite 180 gr di farina di mandorle finissima e mescolate ancora. Montate a neve ferma con un pizzico di sale i tre albumi rimasti e incorporateli con movimenti lenti dal basso verso l’alto per non smontarli. Trasferite il composto in una tortiera dai bordi apribili ben imburrata e infarinata quindi cuocete a 180° C per 30 minuti. La torta sarà cotta quando il centro risulterà ancora umido. Sfornatela e fatela raffreddare del tutto prima di servire.

Banana al cioccolato

shutterstock_553157080Sciogliete a bagnomaria 500 gr di cioccolato fondete. Tritate grossolanamente 100 gr di nocciole o altra frutta secca a piacere. Sbucciate 4 banane mature ma sode e tagliatele a pezzi di 6 cm, quindi infilateli su un stecco piatto. Passate la frutta poi nel cioccolato fuso quindi nella granella di nocciole. Ponete ad asciugare su una gratella per poi servire.

Budino al cioccolato al latte

shutterstock_457400659In un pentolino portate a ebollizione 350 ml di latte con 200 ml di panna liquida. Sbattete tre tuorli con 100 gr di zucchero e i semini di una bacca di vaniglia. Spezzettate 220 gr di cioccolato al latte e unitelo al composto di latte e panna mescolando in modo che si sciolga per bene. Mettete in ammollo 10 gr di gelatina alimentare per alcuni minuti quindi strizzatela e unitela al composto di latte e cioccolato, per farla sciogliere bene frullate con un mixer ad immersione. Fate intiepidire e unite le uova sbattute con lo zucchero. Mescolate bene il tutto per ottenere un composto omogeneo e senza grumi quindi versatelo in uno stampo da budino o in piccoli stampini mono porzione leggermente inumiditi con acqua o liquore a seconda dei gusti. Ponete in frigo a rassodare per almeno 5 ore quindi rovesciate il budino su un piatto da portata e servite accompagnato da ciuffi di panna montata.

Salame di cioccolato senza uova

shutterstock_225835507Fate sciogliere a bagnomaria 100 gr di cioccolato fondente extra e tenete da parte. Sbriciolate con le mani 200 gr di biscotti secchi e uniteli in una ciotola assieme a 40 gr di cioccolato in polvere, il cioccolato fuso in precedenza, 100 gr di burro tagliato a pezzetti, 80 gr di zucchero semolato e un bicchierino di caffè. Impastate prima con un cucchiaio di legno poi con le mani fino ad ottenere un impasto compatto e leggermente appiccicaticcio. Trasportatelo su un tagliere leggermente infarinato e dategli la forma di un salame. Avvolgetelo in carta stagnola o in carta da forno ben stretto e ponetelo in frigorifero a rassodare per un paio d’ore. Servitelo poi affettato come a ricordare un salame.