Update: qui si possono vedere le immagini scattate ieri.

Se ne parla da qualche giorno e, finalmente, la fatidica data è arrivata. Questa sera la natura ci offrirà uno spettacolo impagabile: una romantica eclissi lunare, con cui il nostro satellite si tingerà di un sognante rosso. Uno spettacolo che sarà lungo più di tre ore, con l’inizio alle 21.10 e il culmine poco dopo le 22.00. Ma quali sono i consigli per godersi al meglio la visione della luna rossa?

Per prima cosa, tutti coloro che sono preoccupati dalle condizioni meteo possono tirare un sospiro di sollievo: pare che il tempo sarà clemente stasera su tutto lo Stivale, con solo dei deboli acquazzoni al Nord e dei nuvoloni passeggeri. Un piccolo intralcio che, forse, non rovinerà l’evento ambientale di questa estate agli esordi.

Galleria di immagini: La luna

Il satellite naturale della Terra si troverà in direzione sud-est a una posizione decisamente vicina alla linea dell’orizzonte. Per questo motivo, le località migliori per guardare l’eclissi sono le zone marittime sul litorale adriatico e ionico, in particolare le coste della Puglia, dove di certo non mancheranno eventi a tema. Chi si trova in montagna, invece, è meglio che ricerchi una posizione molto elevata sgombra da ostacoli. Ma come capire dove sia il sud-est senza munirsi di una bussola, così da anticipare lo sguardo ancora prima che la luna sorga? La risposta è molto semplice: basta osservare i tetti delle abitazioni. Le antenne paraboliche per la TV satellitare, infatti, sono quasi tutte puntate a 13 gradi in direzione sud-est, un’indicazione questa più che sufficiente per trovare la giusta locazione.

Non servono, invece, speciali precauzioni per la vista: l’eclissi di luna, a differenza di quella di sole, non richiede occhiali protettivi né strumenti per proteggere la retina dalla luce intensa.

Infine, qualche consiglio per ottenere una splendida foto ricordo. Senza entrare nei tecnicismi per esperti o dotarsi di costose reflex, anche le normali fotocamere compatte possono garantire piacevoli risultati. Importante è, innanzitutto, munirsi di cavalletto o posizionare la fotocamera in un punto dove non subisca alcun tipo di movimento. Per ottenere un risultato nitido, basterà impostare tempi di esposizione lunghi a ISO bassi o, per i più esigenti, si può seguire la guida passo-passo redatta da dPhoto. E per chi rimane in casa forzatamente? Basta seguire le istruzioni di Webnews per la diretta streaming.