Ammirare il sole che si tuffa nelle acque del mare, sdraiati su teli stesi sulla sabbia sorseggiando caraffe di mojito mentre il dj seleziona deep & soulful house: è finalmente arrivato il momento di un aperitivo in spiaggia. Ma la domanda è: come mi vesto?

Vista la tendenza quest’anno ad avere almeno un accessorio, una maglietta, un braccialetto giallo, il look da spiaggia non dovrebbe esimersi dall’imperativo, tanto più che questo colore è il simbolo della luce del sole e dell’energia e dona in maniera particolare quando la pelle inizia ad assumere un colorito più sano, se non proprio abbronzato (sarebbe meglio evitarlo, invece, fin quando il viso soffre ancora dell’eccessiva esposizione al computer).

Altro colore da sfoggiare durante un aperitivo in spiaggia è l’arancione, in tutte le sue nuance: una tinta che sta particolarmente bene alle bionde. Ma il colore per eccellenza rimane il bianco, almeno di fronte allo sciabordio delle onde. Non c’è niente che faccia risaltare di più l’abbronzatura e una donna in bianco, piedi nudi sulla sabbia, magari un po’ scapigliata dalla brezza marina risulta decisamente sensuale.

Da evitare, invece, i neri, i blu, i marroni, tutti quei colori, insomma, che sono pronti a riconquistare posizioni non appena la stagione estiva sarà conclusa: ora godiamoci il relax, i colori e le fantasie.

A proposito di fantasie, si conferma quest’anno un grande must: le righe. Che siano bretoni, come quelle rese celebri da Picasso, o baiadera, come le ballerine portoghesi, sfoggiare una t-shirt a righe, magari sopra uno short bianco, non può che essere un successo.

Amanti del lino? È la vostra stagione. Non c’è tessuto più fresco e che si sposi meglio nel contrasto con la sabbia. Largo, dunque, a lunghi caftani, magari resi più maliziosi da profonde scollature o spacchi da capogiro (ricordandosi, però, di non eccedere mai col nudo, neanche per un aperitivo in spiaggia: se si punta sul décolleté diventa ridondante e di cattivo gusto lasciare scoperta anche la gamba e viceversa).

Pizzi, merletti, macramè addirittura il sangallo: sono davvero tantissime questa estate le declinazioni che conquistano le più romantiche. È tempo, quindi, di top smanicati da abbinare con leggeri pantaloni capri, di camicie oversize da usare al posto del pareo (opzione ideale per coloro che, una volta lasciato il lettino, si avviano a un aperitivo in spiaggia senza passare a casa per la doccia), di jumpsuit lunghi o corti, a seconda delle preferenze.

Capitolo accessori: non può mancare per un look di tendenza il foulard, da mettere in testa, per legare i capelli, o da portare in mano, per coprirsi al calare del sole, quando le temperature inizieranno a scendere.

Per le scarpe, invece, vale quanto detto sopra. Si può optare per una ipanema, se non si viene da casa, o per una espadrillas (magari a righe o a fiori). Banditi i tacchi sulla sabbia!