Comportamenti maschili: per interpretarli, a volte, non basta il nostro impegno, servono anche i consigli giusti. Quante sono state, infatti, le serate passate con le amiche leggendo e rileggendo lo stesso sms e facendosi un’unica domanda: “Ma cosa avrà voluto dire“?

Protagonista della discussione, il nostro nuovo lui, of course, il cui comportamento, specie se siamo all’inizio di una storia, sarà oggetto di accesi dibattiti al femminile, nonché di improbabili teorie psicoanalitiche.

Da sempre, infatti, le donne cercano di interpretare i comportamenti maschili, decifrandone ogni più piccola sfumatura. Ma è davvero possibile farlo o capire gli uomini è un’illusione totalmente femminile?

Come già affermato nel best seller di fama mondiale “Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere”, firmato da John Gray, capire gli uomini si può, basta saper  riconoscere, e soprattutto apprezzare, le differenze insite nel modi di pensare e di comportarsi di uomini e donne.

In soldoni: l’importante è non cercare di interpretare il comportamento di un uomo con parametri puramente femminili. Più facile a dirsi che a farsi?

Non proprio. Considera, per esempio, che mentre le donne hanno la tendenza a scandagliare ogni  aspetto dei loro sentimenti, gli uomini al contrario difficilmente sono propensi all’autoanalisi; mentre le donne tendono spesso ad essere “più costruite” nel loro modo di fare e nei loro atteggiamenti, gli uomini sono invece tendenzialmente più diretti e, diciamocelo, meno contorti. Ecco degli esempi più chiari.

Vuoi capire se lui è realmente interessato a te? Questi comportamenti potranno farti ben sperare:

  • ti rende partecipe della sua vita e ti presenta ai suoi amici;
  • ti manda messaggi, whatsapp ecc, non solo per stabilire gli appuntamenti ma anche per augurarti buongiorno o semplicemente scambiare due chiacchiere con te;
  • è curioso e interessato a conoscere ogni dettaglio (o quasi) della tua vita;
  • ti guarda negli occhi, cerca in ogni modo di farti ridere e ricerca il contatto fisico con te.

Al contrario, attenzione a questi atteggiamenti che possono invece essere la spia di uno scarso interesse nei tuoi confronti:

  • è evasivo circa molti aspetti della sua vita e hai l’impressione che sia sfuggente;
  • si fa vivo solo per chiederti un appuntamento;
  • ti cerca solo per una cena, un aperitivo e più in generale per una serata insieme ma non vuole condividere con te altri momenti più quotidiani;
  • anche se vi frequentate da settimane non ti ha ancora presentato ai suoi amici;
  • si dimostra poco interessato a ciò di cui parli e che racconti  di te.

Infine occhio ai falsi miti, o meglio a quelle piccole grandi bugie che le donne si raccontano per consolarsi: “mi ha lasciata perché aveva paura dei suoi sentimenti”. Può capitare che un uomo sia spaventato, ma ricordate che un uomo innamorato non lascia. Citando il famoso film omonimo, probabilmente “la verità è che non gli piaci abbastanza“.