Quante volte hai ripetuto a tuo figlio di finire di bere, mettere a posto i giocattoli, lavarsi le manine, appendere il cappottino e infilarsi le scarpe, per poi accorgerti che lui non ha fatto assolutamente nulla di quello che gli ha chiesto? Cosa puoi fare…

Parola d’ordine: semplicità

Forse per il bimbo è più complicato di quanto sembri darti ascolto. Per lui, infatti, non è semplice elaborare frasi eccessivamente strutturate; poiché non riesce a ricordare tutto quello che gli hai chiesto, finisce per non fare nulla. Non devi chiedergli di fare troppe cose contemporaneamente. Anche se a te sembra una perdita di tempo, aspetta che abbia finito di bere e si sia lavato le manine, prima di chiedergli di infilare il cappottino e con il tempo ti renderai conto che risparmierai un bel po’ di fiato.

Crea l’ambiente giusto

Poche cose al mondo ti irritano più di tuo marito che parla mentre stai guardando la tua fiction preferita. Ma allora perché ti sorprendi se tuo figlio non ti dà ascolto, se ti rivolgi a lui mentre è incollato davanti ai suoi cartoni preferiti? La cosa migliore da fare sarebbe ovviamente spegnere la TV o la radio. Se il tuo bambino è costantemente circondato dal rumore di sottofondo, difficilmente potrà darti ascolto. In altre parole, se il bimbo guarda la televisione, non hai nessuna speranza di farti ascoltare da lui. Allora spegnila e nascondi il telecomando e resterai stupita nel vedere quanto il tuo bimbo diventerà più ricettivo.

Se lo merita, fagli dei complimenti

Se il tuo bimbo ha trascorso la giornata buttando per terra la sua pappa, tirando la coda del gatto e srotolando la carta igienica per tutta la casa, non è facile per te mantenere la calma. Se il bimbo ti sente sempre brontolare, stai pur certa che non ascolterà nulla di quello che dici e, in fondo, chi potrebbe dargli torto?

Anziché criticare il suo cattivo comportamento, dai forza a quello che il tuo bimbo fa di buono, lodandolo. Scegli una frase da utilizzare quando tuo figlio fa il bravo, ad esempio ”brava la mia bambina”, oppure ”bravissimo” e mentre gli fai i complimenti, guardalo negli occhi e sorridigli. Il bambino sarà felice dei tuoi complimenti e così facendo otterrai la sua attenzione. Prova anche ad incoraggiare il suo buon comportamento. Se mentre è sull’altalena noti che sta per dare una spinta a un altro bimbo, prova a sorridergli e a sollevare il pollice, per fargli capire che sei contenta perché lui fa il bravo. Così facendo, forse potresti scoraggiarlo dal comportarsi male.