Le cucine del futuro tendono a scomparire, già da un paio di anni hanno fatto la loro “comparsa” sul mercato le cucine a scomparsa e non è solo un gioco di parole: quella di Husuike del 2007, che per la Del Tongo arredamenti aveva ideato Monos è stata l’antesignana, ma quando il designer è uno stilista d’eccezione, la novità del prodotto sembra addirittura unica.

La cucina in questione è Calyx e lo stilista Giorgio Armani; Calyx è stata presentata al salone del mobile 2009 di Milano ed è frutto di una collaborazione con DADA con i quali Armani, già da qualche tempo, propone una intera linea di arredamenti in edizione limitata (parliamo di appena 100 pezzi), come la scrivania “Adelchi” e la chaise longue “Borromini”.

L’introduzione della moda con i suoi nomi nel design esclusivo e nell’arredamento ha prodotto brillanti produzioni, ci hanno pensato “Fendi, i Fratelli Rossetti, Martin Margiela” e tanti altri, il concetto è semplice: esprimere l’eleganza in un insieme di elementi originali e di lusso.

Armani pone la sua esperienza dietro ampie ante di contenimento internamente attrezzate con ripiani, elettrodomestici delle migliori marche, contenitori, cestoni e capienti mensole; le ante sono scorrevoli in abbinamento a colonne con anta battente, l’eleganza delle linee rendono la cucina un mobilio di lusso anche quando le ante non nascondono la cucina.

Esternamente la composizione si presenta con una sofisticata lacca color grigio, con maniglie integrate, mentre nell’interno il rivestimento è tutto in tessuto tecnico unito color argento, abbellito da lastre di vetro.

Lo spazio occupato da questa cucina è su tre lati, frontalmente comprende la lavastoviglie, il lavello scavato in una pietra nera e il blocco dei fuochi sormontato da una raffinata cappa di metallo.

Nella parte destra, la Calyx ospita un’area tecnica con cantina termica per il vino, colonna di forni, uno a vapore l’altro normale, scaldavivande e frigo con freezer.

Nella parte sinistra c’è il modulo dispensa attrezzato con capienti mensole per stoviglie e alimenti.

Altri ripiani nascosti con bordi di protezione sono stati costruiti internamente, sulle ante verdi.

Quando la cucina è nascosta, rivela tutta la sua discrezione, un ambiente ordinato e raffinato che cela gli spazi funzionali diventando fruibile come piacevole zona living.

Le sue ante contenitrici hanno un ruolo importante nella concezione formale di questa cucina perimetrale, preservano la bellezza della forma senza rinunciare alla funzionalità di una cucina con tutto il necessario per gustare al meglio i piaceri della tavola in una organizzazione di eleganza e comfort.