Ricordate quando da piccole andavamo in giro su pattini a rotelle? Magari molte di voi avevano già i loro “successori”, i roller blade. A quanto pare, il pattinaggio sta tornando di moda. È infatti lo sport preferito dalle studentesse più fashion del momento, Draculaura, Frankie e le loro amiche, ovvero le allieve della scuola Monster High e protagoniste dell’omonimo franchise che ha dato vita a bambole Mattel, webisodes online e film d’animazione distribuiti dalla Universal.

=> Leggi come Monster High insegna ai bimbi a essere unici

Per chi ancora non le conoscesse, le protagoniste di Monster High sono le figlie dei celebri “mostri” del cinema del passato, ma con un tocco gothic che le rende estremamente glam. Il 20 febbraio esce il nuovo DvD Monster High: Doppio Spettacolo con ben due film d’animazione che le vedono protagoniste: Perché gli spiriti si innamorano? e Le paure del venerdì sera. In questo secondo episodio le ragazze della Monster High, guidate da Frankie (la figlia cool di Frankenstein), dovranno risollevare le sorti della squadra di pattinaggio del liceo e guidarla alla vittoria del campionato di tutte le scuole.

Lo spirito, il coraggio e, perché no, il tocco fashion delle simpatiche protagoniste non faranno sentire alla squadra la mancanza dei loro compagni infortunati.

=> Scopri le leggende del volo in un documentario 3D

E voi siete pronte ad indossare i pattini con i vostri bambini? Per sapere come muovere i primi passi sui roller abbiamo fatto qualche domanda all’istruttore tesserato FIHP (Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio) Gabriele Toraldo, uno degli insegnanti dei corsi di Milanoskating (www.milanoskating.it/corsi/). Milanoskating è un gruppo di amici che condividono la passione per il pattinaggio e vogliono promuovere questa attività come sport, occasione di aggregazione e mezzo di trasporto ecologico. Per chi fosse interessato, il gruppo organizza ritrovi settimanali per i quali non è necessaria nessuna iscrizione, solo voglia di divertirsi e passione per il pattinaggio!

A che età è consigliabile iniziare a pattinare, per i bambini?

«Il pattinaggio può essere intrapreso anche in tenera età; a partire dai 4-5 anni il bambino può fare tranquillamente i suoi primi passi sui pattini. Meglio sempre su una pista dedicata, mai in strada o in mezzo a persone a piedi. Se è ancora molto piccolo l’ideale è iniziare con dei pattini con ruote frenate in modo da assimilare il gesto in modo molto graduale.»

Perché il pattinaggio è uno sport utile e divertente per i bambini e quali sono gli esercizi e i giochi migliori per loro?

«Per i più piccoli è molto importante nello sport in generale stimolare la multilateralità e le capacità coordinative e il pattinaggio non fa eccezione. In parole più semplici, funzionano tutti i giochi che li aiutino ad apprendere come stanno muovendo il proprio corpo e come rispondere a determinati stimoli sensoriali. Un primo esempio è la classica “acchiapparella” dove il bambino oltre a procedere in avanti sui pattini ha il compito di raggiungere un compagno di giochi e toccarlo lavorando e coinvolgendo il senso della vista ed il concetto di spazio-tempo. Un altro gioco ottimo sui pattini è il famosissimo ruba-bandiera: in questo caso il giovane pattinatore risponde a stimoli uditivi (quando viene chiamato alla bandiera) e visivi, allenando tutti i fondamentali del pattinaggio (partenza-spinta-frenata). Un altro esercizio-gioco, molto impiegato in particolar modo nel pattinaggio artistico soprattutto in tenera età, è il gioco del “Sacco pieno-sacco vuoto”, in cui i bambini devono piegarsi sulle ginocchia quando l’istruttore dice “sacco vuoto” e rialzarsi quando dice “sacco pieno”; questa attività è estremamente utile per aumentare la mobilità articolare, aspetto sicuramente più allenabile quando si è ancora bambini.»

Quali sono le indicazioni per i genitori?

«Spesso capita che genitore e bambino incomincino insieme ad imparare a pattinare. E’ bene che il genitore provveda a proteggere sia il bambino che se stesso, senza cadere nella presunzione del “Io sono adulto, non mi faccio niente”; quindi sono d’obbligo per tutti gomitiere, ginocchiere, parapolsi e caschetto.»

Cosa consigliate per chi vuole iniziare a pattinare da grandi?

«Milanoskating organizza anche corsi per adulti (consultare il sito www.milanoskating.it per avere più info) ed è una buona testimonianza del fatto che imparare in età più avanzata è possibile. Certo è che, almeno che non si abbia un background sportivo adeguato, l’artistico è sconsigliato, in quanto richiede una grande componente di mobilità articolare che si può ottenere facilmente in età infantile e puberale, ma quasi totalmente irrecuperabile dopo i 40 anni. Per gli adulti il pattinaggio può essere sicuramente più divertente e stimolante dal punto di vista Fitness. Il pattinaggio Fitness è uno sport che unisce una componente aerobica con una fortemente anaerobica, perciò ha un effetto ultra-rassodante in tutta la zona dei glutei, cosce e fianchi, e a ritmi cardiaci elevati si bruciano molte calorie. Il fisico della pattinatrice Fitness è sempre snello e affusolato, al contrario della pattinatrice da artistico che ha quasi sempre delle gambe visibilmente tornite dall’allenamento ai salti e alle altre figure della disciplina. Un altro vantaggio del pattinaggio Fitness è che si può praticare su qualsiasi pista ciclabile, all’interno di parchi con carreggiata pattinabile o anche in città, non avendo l’esigenza di una pista di pattinaggio ampia e dedicata come l’artistico.»

=> Scopri i documentari 3D che fanno scoprire il mondo

Quindi non aspettate un secondo di più! Coi pattini ai piedi recuperate il peso forma divertendovi e … facendo nuove amicizie!