Incentivare le aziende perché valorizzino l’importanza della conciliazione lavoro-famiglia attraverso strumenti di flessibilità; incentivare il welfare aziendale e l’organizzazione del lavoro che favorisca la conciliazione tra vita familiare e vita professionale.

Questo da sempre l’obiettivo principale perseguito da Regione Lombardia con una politica sociale mirata, come dimostrano tutte le altre iniziative regionali a sostegno delle famiglie e delle aziende. Qualche esempio, fra le tante: la dote donna a sostegno delle lauree deboli, gli aiuti per l’ avvio di imprese al femminile, lo sviluppo di strutture per l’ infanzia (in Lombardia sono molti i posti negli asili nido per i bambini da 0 a 3 anni, le politiche dei tempi delle città con i Piani territoriali degli orari), ecc…

Ed ora la CCIAA di Pavia mette in campo un progetto sperimentale con l’obiettivo di favorire nuove politiche di conciliazione nelle aziende della Provincia, ovvero la conciliazione famiglia-lavoro con contributi alle PMI lombarde.

La Camera di Commercio di Pavia ha pubblicato un bando a favore delle reti di imprese che promuovano progetti di conciliazione famiglia-lavoro. La CCIAA sostiene, infatti, i progetti presentati dalle reti di imprese innovative della Provincia di Pavia mirati alla sperimentazione di nuove strategie di conciliazione famiglia-lavoro.

Il bando prevede l’erogazione di contributi alle aziende che metteranno a disposizione dei lavoratori servizi di cura, quali spazi presso il luogo di lavoro per i figli e per gli anziani, ma anche sostegno nella ricerca di servizi di cura e nella gestione delle emergenze.

Sono stanziati anche dei contributi per l’erogazione di servizi “salva tempo”, ovvero di servizi d’informazione e servizi di maggiordomo per un aiuto alle famiglie nel disbrigo di pratiche amministrative, bancarie o personali.

Previsti anche contributi a fondo perduto pari all’80% delle spese sostenute e fino a un massimo di 10mila euro per i progetti che prevedono una spesa minima di 4mila euro.

Le domande devono essere presentate entro l’11 dicembre 2012.

Consigliamo agli interessati di non perdere un’opportunità che consente di gestire al meglio la famiglia e il lavoro in un’ottica di una migliore qualità di vita, ma anche di una maggiore e migliore produttività aziendale.

Il bando è pubblicato dalla CCIAA di Pavia.