Non capita tutti i giorni di trovarsi di fronte a capolavori dell’orologeria. Stiamo parlando di Concord C1 Tourbillon Gravity, un’edizione limitata che rende omaggio a uno dei meccanismi più complessi che compongono un orologio, il tourbillon.

Questo oggetto rappresenta una vera rivoluzione nell’orologeria meccanica internazionale, in quanto è concepito secondo una concezione meccanica ortogonale, ma è posizionato verticalmente sulla carrure dell’orologio. In questo modo, il tourbillon ritrova la sua funzione primaria, cioè quella di compensare gli scarti di gravità negativi sulla costanza di marcia.

Le dimensioni di questo cronografo sono davvero gigantesche, 48,5 mm di diametro e 18,5 di altezza, mentre il vetro zaffiro che riveste il quadrante è di ben 3,30 mm. Il movimento è il calibro Concord C100, che è meccanico a carica manuale con 21.600 alternanze l’ora e 84 ore di riserva di carica.

A renderlo ancora più prezioso sono i materiali utilizzati per la sua realizzazione: la cassa è in oro bianco 18 kt, mentre l’anello, sempre in oro bianco, è rivestito di caucciù e impreziosito da 8 elementi sulla lunetta. Il cinturino è in caucciù vulcanizzato nero con chiusura déployante in oro bianco 18 kt. Il quadrante, scheletrato composto da 12 pezzi assemblati da viti, è caratterizzato da una griglia perforata con trattamento DLC e 4 vetri zaffiro.

Recentemente è stata realizzata un’edizione limitata in oro rosa, la cui preparazione è visibile nel blog C1-Tourbillon.