Se vi piace sciare, ma pensate che la tuta vi faccia sembrare un pallone idrostatico…

Se vi piace essere belle, ma il freddo delle montagne vi congela il naso…

Se confidate che il cappuccio che ripari i vostri capelli dall’effetto crespo, ma quando lo togliete c’è l’effetto “ho sudato”…

Se vorreste sembrare eteree e impeccabili, senza freddo e senza macchia sulle bianche nevi, forse abbiamo qualche fashion consiglio per voi.

La moda, tragicamente, sembra mostrare durante i suoi show che i completi più belli pensati per la neve sono sempre quelli che sembrano meno indossabili: le modelle indossano gonne, calze a 1 Denaro, non hanno sciarpe (se ne hanno, sono lunghe 5 metri e ci impiegherete tutto il tempo della salita in funivia per girarvele intorno al collo) oppure indossano cappelli piumati e lanosi alti 70 cm che sembrano i capelli di Marge Simpson.

Eppure sono idee bellissime! Per copiarle non ci sono poche regole, solo comandamenti.

1: Si, fa freddo. Le fashioniste non amano il tempo realmente freddo: è più difficile essere easy e ben predisposte quando il gelo ti trafigge. I capelli, l trucco: nessuna vorrebbe congelarsi.

2: Determinazione. Il peso sono le valige di vestiti, non l’attrezzatura da scii! Mai cadere in tentazione: lasciate a casa quel maglione in flanella color paglia della nonna che vi protegge dal freddo Eschimese. E se vi domandate quale faccia abbia il rimorso per non averlo indossato, chiedetelo alla foto che potrebbe immortalarvi se gli amici ve la scattassero a sorpresa.

3: Una cioccolata calda in baita? La risposta è sempre si. Passare la maggior parte del tempo al caldo e in un luogo dove si può socializzare è un modulo intrinseco nella mente della fashionista. Logicamente, poi ordinerete un ipocalorico thè, mica la cioccolata.

I comandamenti sono chiari; e per quelle che pensavano di leggere consigli sugli ultimi passamontagna o scarponi da sci, noi vi chiediamo: avreste davvero il coraggio di affondare una Chanel o una Pucci nella fredda e umida neve?