La confettata è uno degli elementi caratteristici e immancabili di ogni matrimonio che si rispetti. Così come negli anni sono cambiate le bomboniere, lasciando da parte il classico sacchetto in favore di nuove soluzioni più contemporanee come per esempio le scatoline, anche la confettata, cioè la presentazione e l’offerta dei confetti agli ospiti, è cambiata. L’eleganza classica è sempre di moda, in ogni caso la tendenza a essere meno formali permette scelte varie e molto personali, l’importante è che la confettata sia intonata all’atmosfera generale della cerimonia. Ecco 10 idee a cui ispirarsi per la confettata del matrimonio.

  1. A tutto colore. Se la coppia è molto giovane, il tema è informale, le decorazioni e i fiori multicolor, anche la confettata può esserlo. Potete proporla in varie maniere, scegliendo dei contenitori multicolor, da affiancare per tonalità o per contrasti, riempendoli di classici confetti bianchi, oppure al contrario scegliendo dei contenitori trasparenti, in plastica o in vetro di diverse misure, da riempire con confetti di mille colori, divisi per tinta o mescolati tutti insieme per un effetto coriandolo.
  2. Shabby chic. Lo stile shabby chic è in assoluto la tendenza più amata e diffusa negli ultimi anni nell’ambito dell’interior design: affidandosi a questa moda si può creare un angolo per la confettata provenzale e romantico, con prevalenza di materiali naturali e del rassicurante colore bianco, con fiocchi, nastri e pizzi presi dalla soffitta della nonna.
  3. Vintage. Il vintage è un tema molto amato per feste e ricorrenze speciali: la confettata si può allestire in uno spazio molto ironico, tra piume e scatole di latta, magari accanto a una vecchia macchina da scrivere recuperata con cui scrivere i gusti dei confetti esposti.
  4. Tema circense. Se ci sono molti bambini, questo tema è il più adatto e quello che può essere più apprezzato. Decorate i barattoli dei confetti come tendoni da circo, dividete i confetti per colori di animali e ponete vicino animali di plastica corrispondenti con cui i bambini potranno giocare. Ne saranno entusiasti.
  5. Minimal. Questo stile si addice a chi ha progettato un matrimonio contemporaneo, senza colori sgargianti e fronzoli: anche la confettata sarà dunque minimal, con lo stretto indispensabile, un tavolo con una tovaglia dal colore naturale (bianco o beige), contenitori in vetro trasparente e lineare, decorati con un semplice nastrino colorato nei toni pastello.
  6. Monoporzioni. I più parsimoniosi, per evitare gli sprechi, preferiscono delle monoporzioni da consegnare agli invitati: in realtà, anche da punto di vista nutrizionale, è la scelta più oculata. Se non volete darli insieme alle bomboniere preparate un cesto con piccoli coni in carta con 5 confetti in ognuno, avendo l’accortezza di averne una ventina in più del numero degli ospiti.
  7. Macaron. Da quando i piccoli e colorati dolcetti alle mandorle francesi hanno iniziato a spopolare anche fuori dalla Patria, c’è anche chi ha pensato di consegnarli agli ospiti in versione bianca e mini, al posto dei confetti, riposti in piccole scatole dai colori bon ton. Un’idea per chi ama le novità eleganti.
  8. Equo solidale. Chi è attento a utilizzare prodotti provenienti da cooperative di produttori del Commercio Equo e Solidale, che garantiscono un prezzo equo e supporto a progetti di sviluppo sociale e ambientale, può organizzare l’angolo della confettata con piccoli bigliettini che spiegano la provenienza dei confetti e i vantaggi del Commercio Equo e Solidale.
  9. Nelle bomboniere. La maniera più classica di dare i confetti è farlo con le bomboniere: un’idea carina è quella di utilizzare come bomboniere delle piccole ciotoline, a gusto degli sposi, e disporle tutte su un tavolo con dentro i confetti. Gli invitati potranno servirsi da sé.
  10. Personalizzati. Forse non tutti sanno che i confetti posso essere personalizzati, oltre che nel colore, con una scritta: molto spesso gli sposi amano inserire i loro nomi e la data delle nozze, ma un’idea originale potrebbe essere una scritta con una brevissima frase d’amore o dei ringraziamenti per gli invitati.