Uomini: quale miglior modo per conquistarli se non gonfiando il loro ego? È un segreto di Pulcinella che, se sfruttato a dovere, può diventare un’arma irrinunciabile per tutte le donne alla ricerca del Principe Azzurro. Perché, si sa, l’uomo vuole essere l’unico gallo del pollaio, e ricordare di continuo quanto sia perfetto e virile non fa altro che assicurare una relazione per l’eternità.

La testata She Knows ha voluto raccogliere 9 situazioni archetipiche, un prontuario di complimenti che scioglieranno anche gli {#uomini} più rudi, garantendo alla compagna maliziosa amore incondizionato e, perché no, accesso illimitato al conto corrente per lo shopping più sfrenato. Modalità che sono, oltretutto, utilissime ai primi appuntamenti, così da assicurarsi una storia forse più duratura che un banale mordi e fuggi dopo una cena lussuosa in centro.

La prima arma per prendere le redini del proprio compagno, è lodarlo per i suoi talenti. Basterà ricordare come sia stato eccellente a riparare quel tubo gocciolante in bagno, tanto che nemmeno un vero idraulico avrebbe potuto far di meglio, o elogiarlo per le doti sotto le lenzuola, magari sottolineando come nessun altro uomo sia stato in grado di fare altrettanto: ci vorranno pochi secondi per farlo cadere nella propria rete.

Si prosegue, quindi, con il senso di sicurezza. A ogni uomo piace credere di “portare i pantaloni” in casa, anche se effettivamente è la donna a compiere gran parte del lavoro. Sottolineare di sentirsi protette dal suo abbraccio, non farà altro che rendere il compagno orgoglioso di se stesso e della relazione, tanto che cercherà di proteggerla e preservarla da qualsiasi intemperia. E, così, il binario dell’amore diventa tutto in discesa.

Anche puntare sugli attributi fisici potrebbe essere un valido metodo per aumentare l’autostima, e indirettamente l’amore, del proprio principe. In particolare, tutti i dettagli che denotano virilità sono sempre ben accetti: così ogni uomo adorerà sentire parlare dei propri muscoli, degli addominali scolpiti e delle spalle da rugbista. Ma, qualora l’oggetto del proprio desiderio avesse un dromedario assopito sul ventre anziché la classica tartaruga, qualche bonaria bugia non farà male. Dichiararsi improvvisamente delle appassionate della pancetta o del petto eccessivamente villoso non costerà nulla alla donna già ottenebrata dall’amore, ma di certo renderà l’uomo l’essere più felice della galassia.

Lo stesso vale non solo per l’aspetto fisico, ma anche per l’estetica. Sottolineare quanto sia perfetta la sua camicia preferita, o come il suo Lato B scolpito in anni luce di palestra sia meraviglioso in quel paio di jeans, è sicuramente una tattica per garantire ammirazione e stima dal proprio compagno. E che dire del tempo trascorso insieme: rimarcare come si ami rimanere in compagnia della propria metà, anche qualora si fosse di fronte a un televisore per la noiosissima partita di Champions League, trasformerà una conoscenza recente in un vero e proprio patto romantico per la vita.

Il nodo cruciale della conquista e del mantenimento di un amore, tuttavia, si esplica nell’annoso canale dell’amicizia e del parentado. Gli uomini, non è certo un mistero, attribuiscono all’amicizia un valore ben più elevato di qualsiasi attività umana, anche del gettonatissimo sesso. Gli amici, perciò, non dovranno mai essere criticati anche quando risultano insopportabili. Meglio ancora sarà dimostrarsi particolarmente disponibili nei confronti dell’uscita domenicale per la partita di calcetto o per la birra del mercoledì. Attenzione, inoltre, a non parlare mai male della mamma, anche qualora la suocera fosse un arpia: è l’unica donna che potrebbe battere l’amata al photo-finish.

Infine, una dose quotidiana di vigore – esplicata in complimenti sulle attività fisicamente pesanti che l’amato è in grado di compiere – dovrà essere coadiuvata dalla frase magica per eccellenza: “Come farei senza di te?”. Nessun uomo resisterà nell’accorgersi di essere indispensabile.

A questo punto, però, la domanda sorge spontanea: quanto bisogna mentire per alimentare l’animo vanesio dettato dal cromosoma Y? In realtà, è sempre bene tener presente come non si stiano sparando bugie a profusione, bensì come si stia indorando la pillola per mantenere alta l’autostima e la stima reciproca. Tra un complimento e l’adulazione nauseante, infatti, vi è un abisso. È necessario, perciò, calcare la mano su questioni su cui si è davvero convinte, perché i nodi vengono tutti al pettine e vi è una caratteristica che il sesso forte proprio non sopporta: la mancanza di lealtà e onestà.

Fonte: She Knows