Può capitare di perdere completamente la testa per un uomo affascinante e trovarsi bene con lui, sia a livello comunicativo che puramente fisico, ma se poi ci si trova davanti a un single incallito che non vuole assolutamente una relazione?

Farlo innamorare e fargli cambiare idea sui rapporti sentimentali dai quali si tiene ben lontano non è del tutto impossibile, ma chiaramente prima bisogna vedere che tipo di single incallito si ha davanti e in caso utilizzare qualche mossa strategica per muovere i primi passi.

Galleria di immagini: flirt

Innanzitutto, nelle prime uscite bisogna impostare una conversazione allegra e divertente, evitare dunque di raccontare i propri problemi, le proprie frustrazioni o storie finite male perché sono argomenti più complessi da affrontare e che potrebbero giocare a nostro sfavore.

È consigliato procedere per gradi e glissare su argomenti come matrimonio, convivenza o figli, che potrebbero spaventarlo. Traguardi così a lungo termine vanno affrontati in futuro, anche se comunque nel caso in cui si affrontasse il discorso non bisogna negare di pensarla in un determinato modo.

Conviene essere chiare sul desiderio di avere una relazione seria e a lungo termine, ma è bene spiegare al single incallito che si aspira a una storia d’amore che faccia stare bene sia la donna che l’uomo: in questo modo si sposta il focus della questione dall’idea dell’impegno, che può allontanare, a un’aspirazione come la felicità e il benessere che chiaramente non può spaventare nessuno.

L’uomo che preferisce essere single avrà avuto probabilmente molte donne, ed è piuttosto facile che gli si voglia chiedere come siano state: bisogna tenere però a bada questa curiosità, raccogliere informazioni sulle ex fidanzate non fa bene né a lui né a voi, visto che ogni persona è fatta a modo suo ed è bene puntare sulla propria unicità.

Nessun timore, poi, magari il vostro uomo single non è così esigente ed esperto come si potrebbe immaginare. Bisogna valutarlo dunque in modo critico e cercare di capire che difficoltà ha a rapportarsi con le donne, magari è semplicemente un uomo fragile e che non vuole lanciarsi in un’esperienza più coinvolgente perché ha paura.

Occhio a parlare delle esperienze sessuali, magari lui ne ha avute a bizzeffe e sarà più propenso alle avventure da una sola notte, ma comunque bisogna ridimensionare le sue esperienze: chi ha avuto solo flirt da una notte e via è più probabile che abbia ripetuto ogni volta le stesse cose e che abbia poca fantasia.

Bisogna poi scoprire cosa cerca lui, perché chi cambia spesso partner o situazioni è sempre una persona che non riesce a trovare quello che desidera. Dietro un single incallito può esserci dunque un uomo che non ha mai trovato la relazione che vuole, dunque cerchiamo di capire qual è la sua idea di storia e valutare se è l’uomo che fa per noi. Se la sua relazione ideale è infatti troppo lontana da ciò che noi vogliamo, oppure se si tratta davvero di una sorta di “battaglia” inutile e chance non ce n’è, è meglio lasciar perdere. In fondo, di uomini interessanti ce ne sono in giro…