Gli anni ’20 sono gli anni ruggenti, quelli della rinascita economica, di un benessere ostentato quasi esagerato e della moda: ecco allora i consigli per acconciature anni ’20.

In particolare le acconciature riscoprono una nuova vita e perdono quel rigore che le aveva caratterizzate fino a quel tempo. Un look sfacciatamente vistoso, molto glam e volutamente  strutturato, diventa imperativo assoluto. A distanza di tempo la moda anni ’20 non tramonta e anche oggi rimane nei desideri di molte donne.

Per riproporre questo stile nel migliore dei modi e avere una perfetta pettinatura che rispecchia quell’epoca, ecco 3 consigli per acconciature anni ’20.

  1. L’acconciatura più semplice da realizzare è sicuramente quella che vede protagonista il caschetto o, come è chiamato, oggi il bob. Un po’ garçon ma allo stesso tempo molto femminile, il caschetto in perfetto stile anni ’20 va portato lungo fin sotto l’orecchio con le punte rivolte verso le guance. Può essere liscio con frangetta dritta e netta o lasciato morbido con l’accortezza di realizzare onde ben definite al lato del viso. Impreziosendo la nuca con una fascia di piume e perline il risultato sarà perfetto.
  2. Le onde sono le altre protagoniste indiscusse di questo periodo. Ben definite, strutturate e molto attaccate al viso. Realizzare delle onde di questo tipo è molto più semplice di quello che uno possa immaginare. Per realizzarla occorre che i capelli siano umidi, in modo da poter supportare maggiormente il movimento che si andranno a dare. Nel secondo step bisogna dividere la chioma in varie ciocche, abbastanza spesse, e andare ad applicare su ognuna molta spuma fissante. Con l’ausilio di parecchi becchi d’oca iniziare, partendo dall’alto, a dare la forma desiderata alla ciocca fermando di volta in volta ogni vostra onda. A questo punto terminare l’asciugatura dei capelli con il getto del phon distante e alla minima potenza, solo così la spuma fisserà in maniera forte e garantirà un risultato ottimale per ore. Dopodiché spruzzare abbondante lacca e aspettare ancora una mezz’ora prima di rimuovere i becchi. Passato questo tempo i capelli saranno pronti. Potete lasciarli sciolti oppure, aiutandovi con le forcine, raccoglierli dietro la nuca in maniera molto definita e pulita.
  3. Se avete i capelli corti ma non volete rinunciare a un look raccolto giocate con le prospettive. Fissate le onde all’attaccatura della testa, procedendo dall’alto verso il basso. Questo gioco di sovrapposizioni creerà l’illusione di un’acconciatura strutturata e avrete in poco tempo realizzato la vostra perfetta acconciatura anni ’20.