Cercare lavoro, e ancor di più trovarne uno, è oggi un’impresa più che mai ardua. Soprattutto se si è agli inizi e si cerca il primo impiego in assoluto. Vediamo dunque qualche consiglio da fornire a chi si trova per la prima volta alle prese con questo non semplice compito.

Cercare lavoro richiede oggi innanzitutto di armarsi di una buona dose di pazienza, in particolare per chi è giovane e cerca di inserirsi nel mondo professionale. Con il tasso di disoccupazione giovanile in costante aumento, la concorrenza per i posti di lavoro liberi si può rivelare infatti davvero competitiva e stressante. Ecco comunque qualche suggerimento per cercare di affrontare la ricerca con il giusto spirito.

Per prima cosa, se avete appena finito la scuola, utilizzate le vostre conoscenze dell’università o delle scuole superiori per cercare di avere un primo collegamento con il mondo del lavoro, facendovi eventualmente consigliare da qualche vostro professore su quale strada intraprendere e come iniziare a muovervi per trovare un lavoro. Provate inoltre a cercare un impiego proprio nell’università in cui avete conseguito il vostro titolo di studio; spesso ricercano giovani laureati da inserire, o comunque tenete d’occhio le bacheche dell’istituto che espongono annunci di lavoro.

Anche se avete finito il vostro percorso di studi, cercate poi di rimanere aggiornate sempre sulle ultime novità nel vostro ambito di competenze, seguendo eventualmente altri corsi e seminari che possono mettervi in contatto con persone del campo lavorativo in cui vorreste inserirvi.

Se non avete mai fatto un colloquio di lavoro, il consiglio è quello di prepararvi simulandone uno. Fatevi aiutare da qualche amico o famigliare già pratico, in modo da non arrivare del tutto impreparata alla vostra “prima volta”. Prima di presentarvi al colloquio, fate inoltre una ricerca online approfondita sull’azienda e provate a capire quale tipo di persona cercano per la posizione per la quale siete candidate.

Un altro passo fondamentale è quello di essere presenti su internet, innanzitutto aprendo una pagina LinkedIn, il social network del lavoro; oltre a iscrivervi, cercate anche di dare risalto al vostro profilo, inserendo un’immagine professionale di presentazione e tenendo sempre aggiornate le vostre competenze ed esperienze.

Il passo successivo è quello di preparare una serie di biglietti da visita, in cui inserire il vostro numero di cellulare, la vostra email ed eventualmente la vostra pagina Web o blog personale; negli appuntamenti per cercare lavoro, potete così cominciare a far circolare il vostro nome e i vostri contatti.

Se non riuscite a trovare subito un lavoro retribuito, il consiglio è quello di cimentarvi con qualche impiego part-time anche gratuito, facendo magari del volontariato; può non essere una mossa utile a livello economico, ma può risultare un’esperienza personale preziosa e arricchire il vostro curriculum.

Fonte: Shine