La doccia è uno degli elementi più pratici e confortevoli presenti in casa ma scegliere il tipo giusto e il modello più adatto al nostro bagno non è sempre facile. Una delle tipologie più apprezzate degli ultimi anni è la doccia a pavimento: comoda, pratica e soprattutto funzionale. Sono sempre di più gli arredatori che preferiscono inserire nei bagni le docce a filo pavimento perché, senza spigoli e senza pedana di rialzo, non solo risultano più comode a livello pratico ed impediscono di inciampare o di sbattere i piedi contro il bordo, ma rappresentano anche un valido contributo per armonizzare l’ambiente e guadagnare molto più spazio nella superficie domestica.

Nei bagni più moderni le docce sono concepite come un vero e proprio elemento di design dove l’estetica, oltre alla più completa funzionalità, vuole la sua parte. Un consiglio importante che ci sentiamo di darvi è quello di progettare la doccia a filo pavimento prima che la vostra casa sia stata terminata: dopo la costruzione, infatti, sarà molto difficile riuscire a inserire questo elemento in un bagno già finito. La miglior soluzione visiva per inserire una doccia a pavimento nella vostra casa è quella di utilizzare materiali come la ceramica, la pietra o le piastrelle, ma se il vostro bagno è già stato concepito per un arredamento dai toni più vivaci esistono anche tante varianti di docce smaltate a colori. Ovviamente, per favorire il deflusso dell’acqua la piastrellatura nella zona doccia dev’essere eseguita con una pendenza adeguata allo scarico.

Per quanto riguarda le porte, invece, il materiale più utilizzato è il vetro trasparente che non solo dona un tocco estetico migliore al bagno, ma aiuta anche a non appesantire l’arredamento della stanza. Certo, anche la classica tenda di plastica potrebbe andar bene come perimetro della doccia, ma indubbiamente toglie eleganza e armonia all’ambiente. Inoltre, la caratteristica principale di queste docce è, come dicevamo prima, l’assenza di interruzione tra l’area dove scorre l’acqua e quella asciutta del bagno. Un valido aiuto per completare il vostro box doccia è quindi quello di installare delle canaline in acciaio inox per mantenere ben definito il confine tra le due aree, agevolando anche notevolmente il flusso dell’acqua fino allo scarico.

photo credit: Threesixty Torino via photopin cc