Trovare lavoro nei primi mesi del 2013 sarà più facile rispetto agli ultimi mesi del 2012, questa è l’incoraggiante notizia secondo alcuni esperti di lavoro e manager di varia provenienza. Perciò è il momento ideale per incrementare i propri contatti, sistemare curriculum e lettere di presentazione, e la propria immagine su web.

=> Scopri i 10 lavori più richiesti del 2013

Un’esperta nella ricerca di lavoro consultata dalla prestigiosa rivista Forbes ha collezionato 5 consigli per chi vuole trovare lavoro nel 2013. Prima di tutto considerare il proprio curriculum sotto un punto di vista professionale, addirittura propone di rivolgersi a uno scrittore esperto. Il curriculum infatti deve dare una serie di indicazioni che non siano puramente un riassunto della propria vita professionale, ma contenere riferimenti tecnici e parole chiave che se assenti fanno cestinare il foglio intero.

A prima vista può suonare egocentrico o da presuntuosi ma cercare il proprio nome su Google è in realtà una mossa fondamentale per trovare lavoro. Soprattutto perché a farlo sono i potenziali capi. Per questo bisogna sapere cosa compare, e in caso di brutture correre subito ai ripari modificando i setting dei social network, o cercando di eliminare dove possibile le cose che si preferisce rimangano strettamente private.

=> Scopri come usare i social network per trovare lavoro online

Facebook, Pinterest, Twitter e Linkedin non sono solo social network su cui distrarsi, bisogna infatti saper dimostrare una certa conoscenza del mondo digitale se si vuole apparire aggiornati e preparati. Sono tutti e 4 fondamentali per costruire la propria immagine pubblica, anche per quanto riguarda datori di lavoro o addetti alle risorse umane che andranno a darci un’occhiata prima di un colloquio. Condividere notizie, scrivere contenuti professionali è un modo per mostrarsi interessati e impegnati.

Perché l’abito fa il monaco, e una buona impressione da come si appare su web, oltre che dal vivo, contano più di quanto si voglia ammettere. Manager o potenziali datori di lavoro, prima ancora di guardare il curriculum, molto prima quindi di chiamare per un colloquio, danno almeno una sbirciata online, e avere una foto online professionale a cui collegare un nome ha il suo impatto. Insieme al look che si deciderà di avere durante il colloquio stesso.

=> Scopri come creare un profilo Linkedin perfetto

L’ultimo consiglio è infine quello di fornirsi di smartphone, per avere curriculum e internet sempre a portata di mano, per riempire i tempi morti con ricerche di lavoro su web, controllare la propria mail in caso fosse arrivata una risposta alla propria candidatura, e rispondere nel giro di qualche minuto.

Fonte: Forbes