Cuscinetti adiposi, maniglie dell’amore, ventre un po’ troppo rotondo. La maggior parte delle donne passa la vita a lottare contro questi inestetismi, ma solo poche hanno il coraggio di affrontare delicati interventi di chirurgia estetica per eliminarli definitivamente.

Oggi c’è un’altra possibilità per dire addio agli accumuli di grasso localizzati sul corpo, una tecnica innovativa e non invasiva che si basa su una terapia a freddo.

Galleria di immagini: Coolsculpting - liposuzione senza bisturi

Negli USA è nota come Coolsculpting, mentre in Italia si chiama anche Criolipolisi e non prevede assolutamente l’uso del bisturi, sostituito da un trattamento termico che agisce direttamente sulle cellule adipose.

Sviluppata dai ricercatori del Wellman Center Massachusetts General Hospital di Boston, questa metodologia estetica consiste nel sottoporre le zone interessate a uno stress termico notevole, che provoca il congelamento delle cellule. Queste ultime sono successivamente eliminate dall’organismo in modo naturale, solitamente nel giro di qualche giorno.

Per vedere i primi risultati della terapia è quindi necessario attendere un paio di settimane, ma i cambiamenti definitivi sono percepibili solo dopo quattro mesi. Ogni seduta prevede il raffreddamento della parte da trattare per un lasso di tempo che varia dai trenta ai sessanta minuti, portando le cellule in uno stato di apostosi senza danneggiare i tessuti vicini.

Si tratta di una vera rivoluzione nel settore della chirurgia estetica, possibile grazie alle ricerche condotte dagli studiosi statunitensi. Questi ultimi, infatti, hanno verificato il procedimento in vitro, notando che un abbassamento di temperatura repentino e intenso causava la morte delle cellule adipocitarie.

Quali sono gli effetti collaterali? I medici non segnalano rischi particolari, fatta eccezione per una possibile ipersensibilità cutanea, unita a limitati arrossamenti locali e leggero formicolio. Niente che non scompaia autonomamente nel giro di pochissimo tempo.

Secondo il chirurgo plastico Kent Hasen, tra i pionieri nell’effettuare il trattamento di Coolsculpting, la tecnica ha una notevole possibilità di successo e nell’arco di circa due mesi può ridurre lo strato di grasso del 25%.

“Tante pazienti sono riuscite ad avvicinarsi al loro peso corporeo ideale con solo poche sedute, e buoni risultati si possono ottenere anche con un singolo trattamento”.

È sempre Hansen, tuttavia, a sottolineare che la criolipolisi non è una procedura da usare per perdere peso, inoltre è consigliabile solo per le persone che conducono una vita sana. Ma quanto costa una seduta? Per ora abbiamo solo come riferimento le tariffe applicate negli USA, dove, ad esempio, per la zona dell’addome si parla di circa 1.500 dollari, mentre per far scomparire le classiche maniglie dell’amore si passa a circa 3.000 dollari.