Nasce dalla matita di Antoine Lebrun, uno studente di design all’Ecole de Design Nantes, Coox, una adaptive cooking table che vuole rivoluzionare il concetto dello spazio applicato alla cucina.

Questo oggetto pratico e curioso consente di cucinare e consumare i pasti in qualsiasi stanza della propria casa. Tutto ciò si abbina ad una flessibilità pressoché totale che consente a Coox molteplici configurazioni: può diventare un prolungamento del tavolo da pranzo, un tavolino, una scrivania, ma anche un piano cottura o ancora un piano dove lavorare, magari al computer, mentre ci si cucina qualcosa. La forza di questo oggetto sta proprio nella capacità di adattarsi a più situazioni, che gli consente di entrare nella vita di ognuno rispettando il suo stile di vita.

la flessibilità di coox

Proprio questo era l’obiettivo del suo disegnatore: offrire un prodotto che consentisse di non interrompere necessariamente la propria attività per andare a cucinare o mangiare.

Coox è uno dei nove finalisti dell’Electrolux Design Lab 2008, un concorso mondiale giunto alla sesta edizione che riunisce i migliori studenti e laureati di design industriale e che ha come obiettivo la creazione di oggetti per la Internet generation.