Come da pronostico, non è andata benissimo la prima prova azzurra nella Coppa del Mondo di Sci di Fondo femminile 2012 che è iniziata sabato a Sjusjoen, in Norvegia e si concluderà il 18 marzo 2012 con le finali di Stoccolma, in Svezia.

Nella staffetta, l’Italia si è infatti classificata dodicesima. La nostra nazionale schierava al via la debuttante Melissa Gorra, che ha sostituito all’ultimo momento Elisa Brocard, colpita da un’influenza. La giovane, nonostante fosse alla prima assoluta in una sessione di Coppa del Mondo, non ha però demeritato concludendo all’ottavo posto la sua frazione al lancio.

Melissa Gorra è stata poi rilevata da Virginia De Martin, la quale ha chiuso la parte classica in nona posizione. Infine, Debora Agreiter ha ottenuto il decimo posto in terza frazione con passo patinato, mentre Silvia Rupil ha sancito il definitivo dodicesimo posto nella frazione conclusiva.

La sessione è stata dominata come previsto dalla squadra I della nazionale norvegese. La staffetta formata da Vikebe Skofterud, Therese Johaug, Kristin Steira e Marit Bjoergen ha completato infatti i 20 chilometri previsti del percorso con un tempo di 51 minuti e 50, precedendo di 26 secondi le connazionali della squadra II, formata da Astrid Jacobsen, Invild Oestberg, Tora Berger e Marthe Kristoffersen.

La Finlandia, grazie al suo quartetto formato da Krista Lahteenmaki, Aino Kaisa Saarinen, Riitta Roponen e Riikka Sarasoja, ha impedito che la Norvegia riuscisse a fare tris classificandosi in terza posizione. Adesso, la prossima staffetta è prevista a Nove Mesto nel febbraio del 2012.