Coppia in crisi: si intuisce se i segnali sono chiari e la relazione rischia di finire per cause che infastidiscono uno o entrambi gli amanti. Quindi, quali sono i rimedi per evitare che la coppia in crisi possa esplodere? In che modo riprendere in mano il rapporto?

Ecco 5 consigli per riuscire a far tornare “in carreggiata” una coppia in crisi, lasciandosi alle spalle il malumore o le incomprensioni.

  1. Ne vale la pena? Il primo step da superare quando la coppia è in crisi è quello di chiedersi se, in quel rapporto, si crede ancora. In questo modo, sarà possibile tornare a provare ciò i sentimenti del passato. Questa domanda, anche se può sembrare banale, aiuta a trovare la forza dentro di sé per distruggere gli ostacoli.
  2. Si sbaglia sempre a metà. Il secondo passaggio da affrontare quando la coppia in crisi è quello di guardarsi dentro e di capire dove si è innescato il cortocircuito: fondamentale ricordare che si sbaglia sempre a metà, visto che anche una risposta o un gesto possono aver acuito il litigio. Quindi, una volta analizzatala situazione, bisognerà essere in grado di chiedere scusa.
  3. Urlare, se necessario. Una volta analizzata la situazione, sarà fondamentale il confronto per comprendere se la coppia in crisi è in grado di tornare ad amarsi pienamente. In questo caso, non vi sono limiti di espressione del proprio disappunto (se non la violenza, che in quel caso deve essere denunciata): urlare, piangere, sono reazioni naturali e comprensibili. E, forse, fanno più bene per comprendersi di quanto si possa immaginare.
  4. Non avere rancori o rimorsi. Una volta che si ha l’opportunità di confrontarsi, è necessario dirsi tutto. La coppia in crisi, molto spesso, deve la situazione a cose non dette e che, nel corso del tempo, ribollono fino ad esplodere. Dopo aver litigato, se nessuno dei due avrà deciso di andarsene, la quiete tornerà a regnare.
  5. Fare l’amore. Infine, per smettere di essere una coppia in crisi, è necessario ritrovare l’intensità sessuale e passionale che ha contraddistinto i tempi trascorsi insieme. Fondamentale però non fare l’amore se si è ancora arrabbiati, perché ciò potrebbe provocare una chiusura definitiva del rapporto.