Avere un figlio è il desiderio di ogni donna. O meglio, di quasi ogni donna. Nelle coppie moderne infatti capita sempre più spesso che sia l’uomo a volere un figlio, mentre è la metà femminile a tenere a freno gli istinti genitoriali.

Tra i casi vip cui abbiamo assistito recentemente ci sono ad esempio quelli di Tom Cruise che vorrebbe un altro pargolo dalla mogliettina Katie Holmes, e quello di Fabrizio Corona che è diventato sempre più insistente, anche in televisione, con la compagna Belen Rodriguez, che però al momento preferisce dedicarsi alla carriera e non ha tempo per una gravidanza.

Galleria di immagini: I segreti degli uomini

La scelta delle donne di posticipare, o alle volte persino di rinunciare, alla maternità può però essere vissuta male e diventare una cosa difficile da accettare per un uomo. La psicologa e psicoterapeuta Chiara Lupo spiega quali possono essere le motivazioni dietro a una scelta del genere:

Le donne che non vogliono avere figli rimangono più concentrate su se stesse e, in molti casi, pensano che questo darà loro più chance di carriera, come succede ai maschi.

Cosa fare dunque in una situazione di coppia del genere? La Lupo prova a dare una risposta a questa spinosa domanda:

quando ognuno rimane fermo sulla propria posizione c’è ben poco da fare. Se, invece, le convinzioni non sono così profonde, vale la pena di spiegare le proprie ragioni. Per capire, magari, se il rifiuto di avere figli sottintende un’insicurezza sul partner o il timore per le conseguenze, anche pratiche, di un cambiamento così importante. O se l’insistenza di lui è solo dettata dalla paura di perdere lei, nella convinzione che un bambino possa unire una coppia in crisi sotto altri aspetti.