Il sesso non si fa bene sui materassi memory. Questa l’accusa di molte coppie americane, che si sono ritrovate ad acquistare il celebre materasso, che negli ultimi anni ha raggiunto ragguardevoli quote di mercato. Questo perché aiuta moltissimo a dormire, grazie al fatto che è composto di materiali che si adattano al corpo di chi lo utilizza. Ma si sa, il sonno non è amico dell’erotismo.

La questione sarebbe tutta nella mancanza di trazione che c’è un questo tipo di materasso: tutti sanno che per avere del sesso appagante, non si deve stare troppo al morbido, per cui le coppie in questione hanno riscontrato difficoltà tecniche nell’amplesso il tutto a detrimento dell’erotismo.

In realtà, nessuno sta restituendo materassi al venditore perché stanno danneggiando la loro vita sentimentale, ma i consumatori stanno semplicemente operando un trade-off su quello cui preferiscono rinunciare all’acquisto: il sonno o del buon sesso. A quanto pare optano per il primo, anche perché, se mancano le condizioni di tranquillità, non si riesce a trovare neppure un altro “punto d’appoggio” dove fare l’amore.

Negli Stati Uniti ci sono 50 milioni di persone che soffrono di insonnia o altri disturbi connessi con il sonno. Naturalmente, quando manca questo elemento, tutta la vita di un individuo ne risente, anche il sesso, che comunque può essere espletato su divani, poltrone, sedie e magari scrivanie, o se non fa troppo freddo persino per terra.

Fonte: WSJ.