La corsa fa bene alla salute, anche quando piove. Spesso, ai primi accenni di temporale, si decide di non uscire e di non correre, di allenarsi in casa o, peggio, di saltare l’allenamento quotidiano.

=> Scopri tutti i benefici della corsa

Probabilmente, però, è proprio quando piove che ci si accorge di tutti i benefici della corsa. L’importante è mantenere alcuni accorgimenti e non uscire di casa se il temporale è molto violento. Per il resto, via libera alla corsa sotto la pioggia.

Correre sotto l’acqua può essere un’esperienza unica ed esaltante. Come è noto, l’acqua è l’elemento da cui proveniamo e quello che, grazie alla sua consistenza e al dolce rumore che produce, consente di rilassare al meglio il fisico. Non a caso, il nuoto è una delle discipline che permettono di ottenere un benessere psicofisico a tutto tondo. Muoversi nell’acqua aziona i meccanismi di tutte le parti del corpo; inoltre, il senso ovattato che essa produce tranquillizza e distende i nervi.

=> Scopri come scegliere le scarpe per la corsa

Qualcosa di analogo accade anche quando si corre sotto la pioggia. E non soltanto l’acqua che cade permette di creare l’atmosfera perfetta: anche l’ambiente tutto intorno sarà l’ideale per il fisico e la mente. Si uscirà a correre e il cielo sarà grigio e plumbeo. Non ci sarà il sole a disturbare o ad affaticare in maniera eccessiva e si ricreerà quell’atmosfera ovattata di cui si parlava poco sopra.

Inoltre, con tutta probabilità, si correrà quasi in solitudine: cosa di non poco conto, che permetterà di rilassare ulteriormente la mente. La pioggia, soprattutto se molto sottile, col suo rumore lieve, permetterà di distendere i nervi. I sensi si acuiranno e si concentreranno sui piccoli rumori della natura e delle strade.

Dopo aver iniziato a correre, si deve respirare molto bene: l’acqua, solitamente, sprigiona un odore di terra e flora di grande impatto, che aiuterà ulteriormente a migliorare l’esperienza della corsa.

Ovviamente, i benefici non sono solo psicologici. Gli anticorpi subiranno stimoli importanti e le difese immunitarie si rinforzeranno: una volta a casa, ci si fa una bella doccia calda, finale ideale per un allenamento sotto la pioggia.

Tuttavia, bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti tecnici. Innanzitutto, le scarpe devono essere antiscivolo; se, durante la corsa, i calzini si inzuppano, meglio portarne con sé un paio di ricambio, da tenere in un marsupio; non bisogna mai indossare abbigliamento impermeabile, perché non permetterà di sprigionare il sudore, che bagnerà esageratamente il corpo: meglio vestirsi a strati e con indumenti traspiranti. Inoltre, bisogna portare un cappello con la visiera, in modo che si possa correre senza avere gli occhi disturbati dall’acqua.

Fonte: Tutta salute; About