La nuova frontiera del flirt passa dal Texting, ovvero quegli SMS che vengono inviati ormai da tutti, giovani e adulti, per comunicare e per organizzare anche un incontro con qualcuno che si sta frequentando. Ma quali sono i messaggi da evitare per non infastidire colui o colei che vogliamo corteggiare?

Ormai gli SMS sono talmente diffusi a livello mondiale da aver sostituito quasi completamente la classica telefonata: sono semplici, veloci e permettono anche a volte di esprimere via testo ciò che a voce probabilmente ci potrebbe causare imbarazzo. È dunque una pratica utile e può essere anche divertente nel contesto del flirt, tuttavia ci si può lasciar facilmente prendere la mano e dar vita a incomprensioni e risultare anche ineducati.

Galleria di immagini: Flirt

Huffington Post ha pubblicato la lista dei sette errori che vengono commessi più comunemente da chi utilizza il Texting.

Innanzitutto, lo svantaggio forse più grande degli SMS risiede nel fatto che risulta difficile, a meno che non si utilizzino gli emoticon (le faccine), far intendere al ricevente il tono di ciò che si scrive. Le parole possono venire mal interpretate e magari causare guai, dunque viene consigliato di salvare l’SMS che potrebbe generare malintesi e, in caso, farlo rileggere alla persona con cui si sta uscendo e sottolineare come si trattasse di una battuta simpatica.

Non utilizzare mai un SMS per cancellare un appuntamento: meglio una telefonata, altrimenti si rischia di essere scortesi. Inoltre, non chiedere a qualcuno di uscire via messaggio di testo: soprattutto le donne preferiscono che un ragazzo glielo chieda di persona, altrimenti potrebbero intuire che non si è davvero interessati a un’eventuale storia. Anche in questo caso, è meglio utilizzare il telefono e chiederlo a voce.

Se siete usciti con l’uomo o la donna che pensate faccia per voi e avete trascorso una splendida serata, non mandate subito un SMS la mattina dopo. Aspettare un po’ di tempo, in questo caso, è la cosa migliore, altrimenti si può passare per impazienti e trasmettere ansia all’altro.

Non bisogna comunque torturare con gli SMS il o la partner, qualche messaggino al giorno va bene ma esagerare non è sicuramente il modo migliore per conoscere meglio una persona e instaurare un legame reale. Alzate la cornetta e chiamate. Nel caso in cui si invii un messaggio e non si riceva la risposta, non vi preoccupate, non significa per forza che non è interessato, ma magari l’altro è troppo occupato in quel momento per rispondere, dunque non tempestatelo di SMS ma attendete con pazienza che si faccia sentire: questo è un errore molto comune, tra l’altro.

Se dopo qualche giorno non si è ancora fatto sentire, come comportarsi? Magari hanno semplicemente dimenticato di rispondere oppure hanno avuto troppi impegni: magari chiamatelo al telefono, oppure fategli una piacevole (ma poco invadente) sorpresa, ne potrebbe rimanere piacevolmente stupito.

Utilizzare gli SMS per corteggiare può essere molto divertente e utile, dunque, ma essere consapevoli dei messaggi da evitare potrebbe aiutare a salvare una possibile, futura, relazione.