Avete ricevuto un’offerta di lavoro interessante? State valutando se accettarla o meno? Bene, ecco una serie di consigli su quali sono le ultime cose da chiedere ai potenziali datori di lavoro prima di dare come risposta un sì o un no.

Prima di accettare o rifiutare un’offerta di lavoro dovete valutare attentamente le opzioni e, per farlo, dovete avere più informazioni possibili. Un colloquio non è infatti un interrogatorio a senso unico, ma anche voi potete intervenire facendo domande e chiedendo chiarimenti; un atteggiamento attivo in tal senso può essere visto di buon occhio da chi effettua il colloquio. Ecco quindi alcuni suggerimenti su cosa chiedere per aiutarvi a prendere una decisione.

Durante il primo contatto con l’azienda, di solito telefonico, è meglio informarsi sul nome della persona con cui avrete il colloquio. Il modo migliore per prepararsi è infatti quello di sapere chi avrete davanti, in modo da cercare informazioni su Internet che potrebbero aiutarvi durante l’incontro faccia a faccia. Se siete state contattate per un lavoro di cui non ricordate di aver risposto all’annuncio, domandate inoltre maggiori dettagli prima di presentarvi al colloquio.

Nel corso dell’intervista di lavoro, non rimanete passivi e dimostrate il vostro interesse proponendo anche voi delle domande, chiedendo ad esempio quali sono gli obiettivi aziendali a lungo termine e quali sono le possibilità di fare carriera. Inoltre, potete anche domandare i motivi per cui la persona che precedentemente occupava la posizione a voi offerta ha lasciato il lavoro.

Chiedete poi quali sono gli eventuali rischi e difetti della posizione che vi si offre, considerando come nessun lavoro sia perfetto, e quali saranno le persone con cui vi troverete a lavorare nella quotidianità, in modo da farvi un’idea di come sarà l’ambiente lavorativo e come passerete le vostre giornate. Domandate inoltre quanto tempo avete per decidere se accettare o meno l’offerta di lavoro.

Nelle giornate successive al colloquio, potete contattare la persona con cui avete avuto l’incontro, ma soltanto se la data fornita è già passata; una semplice email può essere sufficiente. Non contattatelo però prima del tempo, altrimenti sembrerete troppo impazienti.

Fonte: AolJobs