Percorsi wellness, massaggi e bagni di salute: le cose da fare in un centro benessere sono davvero tante, sia che si decida di regalarsi una settimana in una beauty farm che se si preferisca trascorrere una giornata intera in una delle tante spa che negli ultimi anni hanno invaso le nostre città.

Per benessere si intende l’assenza di malattia, in cui la salute fisica si sposa e si esalta con la salute mentale, due aspetti complementari che interagiscono tra di loro, incidendo in maniera positiva sulla qualità della propria vita. Recarsi in un centro benessere ha come proprio scopo proprio questo: recuperare una dimensione armonica, concedendosi del relax e una serie di trattamenti.

La prima cosa da fare? Avvertire parenti e amici della propria assenza e spegnere il cellulare, lasciandolo chiuso in borsa, dentro l’armadietto durante i vari trattamenti, tentando di allontanare le preoccupazioni dalla mente il più possibile.

Dopo di che, ecco a seguire cosa fare in un centro benessere.

  • Ogni centro benessere, di solito, offre ai propri clienti dei pacchetti, che possono variare da una settimana a 15 giorni, con una serie di trattamenti di cui si può usufruire durante il soggiorno. Ci sono pacchetti specifici per la cura del corpo, per la cura del viso o per la cura di entrambi.
  • All’interno di un centro benessere è possibile effettuare anche lampade solari, cure inalatorie e fanghi.
  • Anche i bagni sono trattamenti molto diffusi. Si può sperimentare il bagno thalasso, con le alghe, che serve a disintossicare la pelle e renderla più levigata.
  • Anche i bagni di fieno e quelli con i minerali sono da provare, poiché la sensazione che procurano è di grande rilassamento e benessere.
  • I bagni aromatici profumati sono indicati per chi vuole sentire la pelle particolarmente pulita e profumata e portare a lungo con sé questa sensazione di benessere.
  • Spesso le spa offrono servizi di consulenza dietetica per chi ne ha bisogno.
  • Si può anche usufruire del centro fitness, in genere una piccola palestra attrezzata all’interno della struttura.
  • Altri servizi offerti possono essere: lo yoga, che aiuta a rilassarsi con movimenti dolci e mirati, il training autogeno, la doccia emozionale.
  • I trattamenti termali che possono essere praticati all’interno delle varie strutture e che sono rivolti naturalmente al benessere complessivo della persona si possono classificare in quattro gruppi: curativi, che hanno lo scopo di rimuovere o alleviare la malattia fisica seguendo i criteri della medicina occidentale, remise en forme, che hanno come obiettivo quello di recuperare e mantenere una buona forma fisica, olistici, dedicati a far trovare il giusto equilibrio tra l’individuo e l’ambiente, ed estetici, che raggruppano quelle pratiche che si pongono l’obiettivo di migliorare l’aspetto, rimuovendo o attenuando gli inestetismi.