Mostre, manifestazioni ed esperienze davvero curiose: anche questa settimana per decidere cosa fare a Milano nel weekend del 16-18 marzo non c’è che l’imbarazzo della scelta. La Milano del futuro, tra innovazione e dibattiti 2.0, prende vita grazie alla prima edizione della Digital Week: in tutta la città si susseguono incontri e appuntamenti dedicati alla scoperta delle nuove tecnologie.

Tra le mostre imperdibili, invece, quella a Palazzo Reale che porta in Italia i capolavori del prestigioso Museo di Philadelphia, e quella che celebra i grandi maestri del fumetto, gli storici “papà” di Dylan Dog, Diabolik e Spiderman. Ed ancora musical, concerti e persino una visita guidata alla scoperta di uno dei luoghi più antichi e affascinanti di Milano.

Ecco allora la nostra selezione di eventi per il weekend milanese.

A spasso nella Milano del futuro

Al via questo weekend la prima edizione della Milano Digital Week: 400 appuntamenti diffusi, tra dibattiti, mostre, curiosità, seminari, performance, spettacoli, workshop e corsi di formazione per scoprire le nuove possibilità offerte dal digitale.  Il quartier generale della manifestazione è BASE (Via Bergognone 34), dove si concentreranno alcuni degli appuntamenti di punta, a partire dal “Digital Bridge”, con una mostra, incontri affidati agli opinion leader di settore e progetti speciali. Info e programma completo su milanodigitalweek.com.

Dal 15 al 18 marzo.

Alla scoperta dei capolavori del Museo di Philadelphia

Per tutti gli appassionati d’arte, la mostra-evento da non perdere è invece quella da poco inaugurata a Palazzo Reale, IMPRESSIONISMO E AVANGUARDIE. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art. Un’occasione unica per ammirare le opere dei più grandi pittori a cavallo tra Ottocento e Novecento, 50 capolavori provenienti da uno dei più importanti e storici musei americani, il Philadelphia Museum of Art. La mostra si inserisce nella linea espositiva “Musei del mondo a Palazzo Reale”, che si propone di rendere accessibili al grande pubblico le più importanti collezioni museali del mondo.

Fino al 2 settembre 2018. Dalle 9,30 alle 19,30. Sabato fino alle 22,30.  Palazzo Reale, Piazza del Duomo, 12. Biglietto 12 euro.

Foto: Impressionismoeavanguardie.com

In cima a un campanile

Un’esperienza unica e suggestiva nel cuore di Milano: il Campanile dei Sospiri, della Basilica di San Celso,  ha infatti più di mille anni di storia, raccontata attraverso un percorso speciale. Tutti i weekend è infatti possibile percorrere i 120 gradini che portano alla cima del campanile e godere di una vista mozzafiato sulla città. La visita dura circa mezz’ora ed è tenuta da un esperto che svela la storia di questo antico luogo milanese.

Basilica di San Celso, Corso Italia. Visite disponibili tutti i weekend dalle 15 alle 20 ogni 30 minuti previa prenotazione. Ingresso e visita guidata, 10 euro.

Foto: Facebook

Fumetti cult in mostra

Il weekend può essere l’occasione giusta anche per un incontro ravvicinato con Diabolick, Dylan Dog e alcuni dei più celebri supereroi della Marvel. Il Museo del Fumetto celebra infatti tre grandi matite italiane, quelle di Sergio Zaniboni, Angelo Stano e Simone Bianchi, creatori degli iconici personaggi che hanno appassionato e ancora appassionano milioni di persone. In mostra una ricchissima carrellata di schizzi, bozzetti, illustrazioni, tavole e copertine di questi artisti, che raccontano l’evoluzione del loro stile e del loro metodo di lavoro, permettendo di ammirare come hanno saputo creare, attraverso una semplice matita, delle vere e proprie leggende.

I maestri della matita, fino al 13 maggio, sabato e domenica dalle 15 alle 20. Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata, Viale Campania 12. Ingresso 5 euro.

Foto: courtesy press office

Un concerto jazz

Per chi ha voglia di godersi il weekend a ritmo di musica, l’appuntamento da non mancare è invece quello con l’Artchipel Orchestra di Ferdinando Faraò, una formazione che si è aggiudicata il Premio della giuria di Top Jazz e che torna ad esibirsi sul palco che segnò il suo debutto, ovvero quello del Teatro Fontana.

Venerdì 16 marzo, ore 21,15. Teatro Fontana, Via Gian Antonio Boltraffio 21. Ingresso 15 euro. 

Il mito di Elvis in musical

In scena per la prima volta al Teatro della Luna questo fine settimana, anche il musical dedicato alla vita di Elvis Presley. Una biografia in musica della storia umana e professionale del re del rock, a 40 anni dalla sua scomparsa. In poco meno di 2 ore, attraverso un periodo storico di oltre quattro generazioni dagli anni ’50 fino agli anni ’70, con brani immortali come Jailhouse Rock, It’s now or never (l’italianissima Oh Sole Mio), Suspicious Mind, e tanti altri, fra foto e video originali dell’epoca, il musical  accompagna il pubblico in una rock’n’roll ride imperdibile. Oltre al musical è possibile vedere la mostra memorabilia dell’Elvis Presley Museum On Tour.

Dal 14 al 18 marzo, ore 21. Domenica ore 15,30.  Teatro della Luna,  Via G. di Vittorio, 6 Assago. Biglietti a partire da 23 euro.

Foto: courtesy press office

Una nuova esposizione al GAM

La Galleria d’arte Moderna di Milano, fino al 17 giugno, celebra invece uno dei più grandi artisti della Belle Epoque parigina. Una selezione di 30 opere, tra dipinti, disegni e pastelli, concessi in prestito dal Museo Giovanni Boldini di Ferrara e in dialogo con le opere della GAM di Paul Helleu, suo amico ed emulo. La mostra intende presentare l’elaborazione da parte di Boldini di uno stile moderno, personale e ricercatissimo dalla committenza internazionale, a partire dalla definizione del ritratto femminile mondano e aristocratico, con una serie di meravigliose opere risalenti al primo ventennio del Novecento.

BOLDINI. Ritratto di signora. Fino al 17 giugno, da martedì a domenica, dalle ore 9 alle 17.30. GAM, via Palestro 16. Ingresso 5 euro.

Foto: gam-milano.com