Cosa fare a Milano nel weekend del 25-27 maggio 2018? Se in programma non avete fughe fuori porta, anche rimanendo in città il divertimento sarà garantito.

Il fine settimana milanese è tutto all’insegna dell’architettura, con il ritorno dell’iniziativa Milano Arch Week, che consentirà di partecipare a incontri, visite guidate e letture sul tema dell’urbanistica contemporanea. Per una domenica di shopping hand-made, invece, torna il mercatino di Carrousel Cuccagna, in una nuova versione “wild”, per riscoprire il lato selvaggio della città.

E poi ancora retrospettive storiche e la possibilità di avventurarsi alla scoperta dei più suggestivi cortili milanesi. Ecco allora la nostra consueta selezione di appuntamenti per decidere cosa fare a Milano nel weekend del 25-27 maggio 2018.

Leggi anche: Cosa fare a Roma nel weekend

Sotto il segno dell’architettura

Dopo il successo della scorsa edizione, fino a domenica 27 maggio, torna Milano Arch Week, la settimana di eventi dedicati all’architettura, con la direzione artistica di Stefano Boeri. Tema di quest’anno il futuro delle città da un punto di vista progettuale e architettonico: Urbania, uno sguardo sul futuro delle città è infatti il titolo di questa edizione che pone l’accento sull’evoluzione dell’architettura e sulla complessità urbana contemporanea, coinvolgendo alcuni tra i più grandi architetti internazionali. Non mancheranno visite con guide d’autore  e presentazioni di libri. Per il programma completo: milanoarchweek.eu.

Fino al 27 maggio 2018.

Nella foto Andrea Boschetti di Metrogramma. Courtesy Press Office

Artigianato e divertimento “wild”

Per chi ha voglia di un po’ di shopping hand made, torna a Milano Carrousel Cuccagna, l’evento dedicato al bello delle cose fatte a mano, con una nuova edizione dal titolo Wildlife in the City, per riscoprire il lato “wild” delle nostre città. Oltre 50 espositori, per scovare tante proposte uniche, colorate e divertenti. E, come ormai da tradizione, speciali appuntamenti per grandi e bambini.

Domenica 27 maggio 2018 dalle 10, 30 alle 20. Cascina Cuccagna, Via Cuccagna, angolo via Muratori, 2/4.

A spasso per i cortili di Milano

Anche quest’anno torna Cortili Aperti, uno degli eventi più amati e suggestivi per scoprire il patrimonio storico, artistico e architettonico milanese. Domenica sarà infatti possibile visitare gratuitamente 10 cortili di Milano in Corso Venezia e dintorni. L’ obiettivo è quello di far avvicinare il grande pubblico alle realtà delle Dimore Storiche Private, normalmente non accessibili, ed accrescere la consapevolezza dell’importanza e del ruolo fondamentale dei beni culturali di proprietà privata in Italia e a Milano. Per maggiori info e per prenotazioni: www.arsemilano.it/cortiliaperti/.

Domenica 27 maggio dalle ore 10 alle ore 18. 

Foto: adsi.it

Paesaggi notturni

Si intitola Borderlight. City as a vision l’esposizione  multidisciplinare a cura di Gabi Scardi, sostenuta dal Comune di Milano – Arredo Urbano e allestita all’interno degli Spazi Delabrè. In mostra, un’affascinante serie di installazioni luminose ideate dal collettivo di artiste e designer Borderlight (Lorenzo Bruscaglioni, Emilia Castioni, Nicola Ciancio, Simona Da Pozzo, Cecilia Di Gaddo, Alice Grassi, Isabella Mara). L’obiettivo del percorso espositivo è quello di stimolare la riflessione sul valore del paesaggio notturno e del buio e sulla minaccia che l’inquinamento luminoso rappresenta per quest’ultimo.

Fino al 21 giugno, il venerdì dalle 17 alle 20,30. Spazi Delabrè, viale Lucania 18. Gratuito.

Foto: borderlight.space

Arte orientale in mostra

Cinque gallerie antiquarie milanesi per raccontare l’affascinante universo del collezionismo dell’Asia Orientale. Torna anche quest’anno Milano Asian Art: quattro settimane di mostre tematiche dedicate attraverso le quali scoprire oggetti di grande bellezza e straordinario valore storico. Tanti gli eventi collaterali, grazie alla partnership con il Museo Poldi Pezzoli e con il Mudec.  Per maggiori info: asianart.milano.it

Fino al 16 giugno, gratuito. 

Foto: asianart.milano.it

Nel mito di Martin Luther King

In occasione del cinquantenario dell’assassinio di Martin Luther King, a la Casa di Vetro è organizzata la mostra I HAVE A DREAM. La lotta per i diritti civili degli Afroamericani. Dalla segregazione razziale a Martin Luther King. L’esposizione racconta la condizione dei neri nelle campagne e nelle città degli Stati Uniti tra la fine della Guerra Civile Americana e gli anni ‘60 del Novecento. Circa 200 immagini (di cui oltre 60 stampate e le altre a monitor) provenienti dagli Archivi di Stato americani, tra cui una serie di rare foto a colori degli anni ‘30 oltre che opere di alcuni dei più grandi fotoreporter statunitensi dell’epoca.

Fino al 23 giugno, venerdì e sabato dalle 15,30 alle 19,30. La casa di vetro, Via Luisa Sanfelice 3.  Ingresso 5 euro

Foto: lacasadivetro.com