Primavera non bussa lei entra sicura“: in quale città italiana più sicura che nella Capitale? Diventa quasi complicato decidere cosa fare a Roma nel weekend del 23-25 marzo: il primo fine settimana primaverile, infatti, è ricco di inaugurazioni ed eventi, con luoghi fantastici aperti in maniera del tutto eccezionale dal FAI (Fondo Ambiente Italiano). Senza dimenticare i romantici dehors, che costellano le strade più belle della città eterna, le rose, che iniziano a fiorire nello splendido roseto comunale, e le serate in cui è ormai invitante tirare fino a tardi. L’inverno è finito e Roma è più bella che mai: ecco gli appuntamenti da non perdere.

William Turner al Chiostro del Bramante

Fino al 26 agosto, il Chiostro del Bramante ospita una raccolta di opere esclusive dell’artista inglese Joseph Mallord William Turner. Conosciute oggi come “Turner Bequest”, molte delle opere esposte provengono dallo studio personale dell’artista e sono state realizzate nel corso degli anni per il suo ‘proprio diletto’ secondo la bella espressione del critico John Ruskin. Più di 90 opere d’arte, tra schizzi, studi, acquerelli, disegni e una selezione di olii mai giunti insieme in Italia, caratterizzano il percorso espositivo della grande mostra Turner. Opere della Tate dedicata al celebre e rinomato maestro dell’acquerello che con la sua pittura ha influenzato più di una generazione di artisti.

Via Arco della Pace, 5. Dalle 10 alle 20. Sabato e domenica fino alle 21. Biglietti da 15,50 a 10,50 euro.

Foto: courtesy press office

Eden Teatro all’Eliseo

Dopo il grande successo di Circo equestre Sgueglia, Alfredo Arias torna a Raffaele Viviani con Eden Teatro, immergendosi tra le luci e le ombre d’un teatro popolare di varietà, abitato da gommeuses eccentriche e chanteuses locali: un music hall che è “come la corda del funambolo sulla quale volteggia la fragilità dell’essere umano”, ha raccontato il regista. Sul palco, Mariano Rigillo, Gaia Aprea, Gennaro Di Biase, Gianluca Musiu, Anna Teresa Rossini, Ivano Schiavi, Paolo Serra ed Enzo Turrin. Scene di Chloe Obolensky e costumi di Maurizio Millenotti.

Via Nazionale, 183. Venerdì e sabato alle ore 20, domenica alle ore 17. Biglietti da 40 a 20 euro. 

Foto: courtesy press office

Giornate FAI di Primavera

Sabato e domenica, in occasione della 26esima edizione delle Giornate Fai di Primavera, oltre mille luoghi in tutta Italia aprono le porte per visite inconsuete. A queste aperture eccezionali, collaborano oltre 40.000 “Apprendisti Ciceroni”, giovani studenti che accompagnano i visitatori all’interno di palazzi storici, raccontando storie e segreti di monumenti e luoghi simbolo. Nella Capitale, da non perdere Villa Massimo, oggi sede di una delle più prestigiose Accademie culturali d’Europa, l’Accademia Tedesca a Roma, e Palazzo Marina, sul Lungotevere, noto come “Palazzo delle ancore”, inaugurato nel 1928 e sede del Ministero della Marina.

Dalle 10 alle 18. Contributo suggerito a partire da 2 euro.

Foto: fondoambiente.it

The Breadwinner alla Casa del Cinema

(Foto: Ufficio stampa)

In occasione dell’Irish Film Festa, il festival interamente dedicato al cinema irlandese giunto alla sua 11esima edizione, sabato alla Casa del Cinema viene proiettato The Breadwinner di Nora Twomey. Accolto con entusiasmo nel circuito dei festival e candidato agli Oscar 2018, è tratto dal romanzo omonimo della canadese Deborah Ellis (pubblicato in Italia da BUR col titolo Sotto il burqa). Il film, che ha coinvolto nella produzione Angelina Jolie, è un’ode al potere delle storie e dell’immaginazione, portata sullo schermo attraverso un approfondito lavoro di ricerca sulla cultura visiva e favolistica dell’Afghanistan.

Largo Marcello Mastroianni, 1. Alle ore 21. Ingresso gratuito.

Visita a L’Ara com’era

Per un regalo originale per la Festa del Papà, Roma Capitale ha pensato a un’idea speciale: L’Ara com’era, la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, riserva il 2×1 per il fine settimana di venerdì 23 e sabato 24 marzo. Tutti i cittadini e turisti ‘padri’, accompagnati da figli over 13, potranno assistere all’innovativo archeoshow acquistando due biglietti al prezzo di uno. Un’occasione unica per immergersi nella storia di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, costruito tra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la Pace instaurata da Augusto sui territori dell’impero.

Lungotevere in Augusta. Dalle 19.30 alle 23. Biglietti da 12 a 10 euro.

Foto: courtesy press office

Premio Equilibrio 2018 all’Auditorium

Venerdì e sabato salgono sul palco del Teatro Studio Borgna, presso l’Auditorium Parco della Musica, i 10 finalisti del Premio Equilibrio 2018. La Fondazione Musica per Roma prosegue così il suo impegno a sostegno degli artisti emergenti e della sperimentazione di nuovi linguaggi. Scopo del premio è infatti promuovere e sostenere la creazione artistica nell’ambito della danza, favorendo il lavoro di artisti emergenti e la realizzazione di progetti originali. I 10 finalisti presenteranno una forma breve davanti al pubblico e a una giuria internazionale. Al progetto vincitore sarà attribuito un contributo per la produzione dello spettacolo.

Viale Pietro de Coubertin, 10. Alle ore 18. Biglietto 5 euro.

I is an Other / Be the Other alla GNAM

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma ospita fino al 24 giugno la mostra I is an Other / Be the Other, a cura di Simon Njami, dedicata all’opera di 17 artisti contemporanei di origine africana. Gli artisti in mostra, provenienti dal continente africano ma di formazione e ispirazione internazionale, condividono un orizzonte di ricerca comune sul rapporto con l’ignoto, che si individua a partire dall’incontro con l’altro. Attraverso 34 opere, che includono pittura, scultura, installazioni, video, fotografia e performance, la mostra parla del rapporto con l’altro, punto di partenza per la nostra conoscenza del mondo.

Viale delle Belle Arti, 131. Dalle 8.30 alle 19.30. Biglietto da 10 a 5 euro.

Foto: courtesy press office

Chocolat Eat alla Rinascente

Sabato e domenica, la Rinascente dedica due giorni al cioccolato d’autore con le degustazioni dei migliori marchi: spazio ai grandi classici, ma anche alle novità che portano avanti la tradizione cioccolatiera, rielaborandola secondo nuovi gusti e tendenze. Momenti di grande creatività e coinvolgimento, in cui i migliori Maître Chocolatier mostreranno al pubblico come nascono veri e propri capolavori di gusto. Un weekend di dolcezza assoluta, dove un assaggio tira l’altro e il variegato mondo del cioccolato si racconta in tutte le sue più esclusive e inaspettate varianti.

Via del Tritone, 61. Dalle 9.30 alle 23.

Foto: iStock Photo

Focus Baudelaire all’Argentina

Domenica quinto e ultimo appuntamento di Focus Baudelaire al Teatro Argentina con le 18 poesie finali dei Fiori del male di Charles Baudelaire, affidate alla lettura di Nicola Muschitiello.  Ad accompagnare con la musica quest’ultimo incontro non possono che essere Liszt, e cioè il musicista che Baudelaire volle salutare “nell’immortalità”, e Wagner, il compositore che il poeta francese ammirava immensamente e prediligeva, il quale chiude il concerto con lo spasimo, nella trascrizione appunto di Liszt, del suo Isoldens Liebestod; le esegue al pianoforte Roberto Prosseda.

Largo di Torre Argentina. Ore 11. Biglietto da 15 a 10 euro.

Foto: courtesy press office

Rebelle alle Officine Red

Prosegue il roadshow in Italia di Rebelle: dopo Milano e Firenze, la piattaforma rebelle.com che vende capi luxury second hand delle migliori griffe (tra le quali Prada, Hermès, Louis Vuitton) prosegue il viaggio ospite delle più interessanti vetrine fashion italiane e arriva a Roma. Il concept store Officine Red ospita venerdì e sabato il nuovo evento, offrendo alle proprie clienti un’occasione unica di vendere capi e accessori del proprio guardaroba in cambio di un voucher del valore di 50 euro da spendere presso il negozio.

Via del Pellegrino, 79.