Può capitare di dover perdere peso velocemente, per un evento o una cerimonia in cui vogliamo apparire al top o per rientrate al più presto proprio in “quel” paio di jeans: ma cosa mangiare per dimagrire in una settimana?

Quando si parla di dimagrimento rapido, è obbligatoria una serie di premesse. Prima di tutto è opportuno constatare che in una settimana non si potrà mai perdere troppo, stiamo parlando infatti di 2 o 3 chili; in secondo luogo è importante sapere che i chili persi in fretta si riprendono altrettanto rapidamente.

Se, dunque, mirate a un dimagrimento sano e costante, meglio rivolgersi a un medico nutrizionista o a dietologo, per stilare insieme una dieta personalizzata. Tra l’altro, il peso che si perde all’inizio, è spesso non costituito dalla massa, ma da liquidi e gonfiore.

Per dimagrire in fretta, naturalmente, è utile abbandonare abitudini sedentarie e svolgere un’attività fisica che non solo permetta di bruciare i grassi, ma che attivi anche il metabolismo. Insomma, le diete lampo non sono mai una soluzione.

Se, tuttavia, voleste procedere nel vostro intento, ecco – a puro scopo informativo – qualche consiglio su cosa mangiare per dimagrire in una settimana, il menu e i cibi da evitare.

Leggi anche Sono a dieta ma non dimagrisco: ecco perché | Dieta del limone: menu e caratteristiche

I consigli per dimagrire in una settimana

  • I pasti. Anche se si vuole dimagrire in poco tempo, è importante non saltare nessuno dei 5 pasti (colazione, pranzo, cena e due spuntini), perché mangiare poco e spesso aumenta il metabolismo e permette di non arrivare troppo affamati al pasto successivo.
  • Le quantità. Ovviamente è importante controllare quantità e porzione: anche la frutta, per esempio, normalmente inserita in una dieta, deve essere inserita in misura limitata, in quanto si tratta sempre di zuccheri. Per riso e pasta non superate gli 80 grammi, i 200 per i secondi, per i contorni verdure a volontà.
  • La qualità. Scegliete sempre solo prodotti magri, come formaggi, carni e pesci magri, frutta e verdura fresca e di stagione, pane e pasta integrali.
  • I condimenti. Al bando condimenti grassi: per dimagrire sono consentite spezie, limone, olio extravergine d’oliva a crudo e poco sale.
  • I cibi da evitare. Gli alimenti da eliminare completamente per perdere peso sono: carni grasse, salumi, formaggi grassi, prodotti industriali, dolci, bibite gassate e succhi di frutta, alcol.

Come dimagrire in 7 giorni: il menu

  • Colazione. A colazione, in base ai gusti, potete scegliere: un caffè con una fetta di pane integrale bruscata con un velo di marmellata, uno yogurt magro con una tazza di cereali integrali, una fettina di torta vegana con una spremuta di arancia.
  • Spuntini. Gli spuntini devono essere due, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Alternate uno yogurt magro o una manciata di frutta secca a un frutto di stagione.
  • Pranzo. A pranzo puntate su un primo come riso integrale con verdure, pasta con il pomodoro, zuppa di legumi, accompagnato da un contorno.
  • Cena. A cena scegliete un secondo e un contorno. Preferite proteine magre, dal petto di pollo ai ferri al pesce al vapore.