Invece di contare le pecore, per dormire bene mangiate più riso la sera! Secondo una ricerca giapponese pubblicata sulla rivista Plos One, questo alimento infatti ha un indice glicemico più alto di quello di altri cibi ricchi di carboidrati, come pasta e pane, e aumenta il livello di serotonina, il cosiddetto “ormone del buonumore” coinvolto anche nel meccanismo di induzione del sonno. Sarà forse questo il motivo che spinge i nipponici a divorare tutto quel riso?

Per arrivare a questa conclusione, gli studiosi hanno analizzato 1.848 persone di età compresa tra 20 e 60 anni dal punto di vista alimentare, facendo loro annotare tutte le volte in cui mangiavano noodles, pasta, pane o riso, e dal punto di vista del sonno, valutandone la qualità secondo una scala di riferimento utilizzata a livello internazionale.