Avere una pelle sana e luminosa è segno che anche il corpo è perfettamente in forma. Ma se il viso abbonda in brufoli, è troppo lucido o al contrario squamato, qualcosa non va nella propria dieta. Ci sono degli alimenti che possono aiutare non solo a far tornare la pelle liscia ed elastica, ma anche a contrastare l’invecchiamento cellulare. E quando l’incarnato è a posto, anche il corpo troverà di conseguenza la sua tonicità.

Se gli occhi sono lo specchio dell’anima, la pelle del viso è lo specchio di dieta e stile di vita. Pelle secca e squamata significa che non si assumono abbastanza acidi grassi, che si trovano soprattutto in pesce e noci. I brufoli sono un chiaro sintomo di stress, mentre se la pelle ha perso elasticità le cause vanno ricercate tra fumo, eccesso di cibi fritti o troppa esposizione al sole. Ma si può opporre una facile resistenza a questi problemi semplicemente introducendo degli alimenti specifici nella propria dieta. Così facendo la pelle può riacquistare la levigatezza perduta, rallentare i segni del tempo, e il corpo può ritrovare o mantenere la perfetta forma.

Non si può sottovalutare il valore della frutta in un regime alimentare sano, perfetto antidoto alla voglia di dessert, e ottimo per mantenere la pelle idratata. Ma ce ne sono alcuni che sono dei veri e propri toccasana da introdurre il prima possibile nella propria dieta. Le more prima di tutto: aiutano infatti il corpo a produrre collagene, e quindi rendono la pelle liscia ed elastica. Le fragole sono altrettanto importanti poiché contengono acido ellagico, un antiossidante che non solo protegge la pelle dai danni causati dai raggi ultravioletti, ma che preserva la stessa salute cellulare.

I kiwi poi hanno un effetto miracoloso sul contorno occhi, riducono le rughe e attenuano borse e occhiaie grazie ai suoi potenti antiossidanti mentre con i composti fenolici aiutano a prevenire irritazioni alla pelle. Le noci brasiliane sono invece ricchissime di selenio: alleato importante contro acne, brufoli e infezioni della pelle, migliora l’elasticità e previene il deterioramento del collagene cellulare.

Altro frutto esotico di notevole impatto è l’avocado. Oltre a mantenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue e stabilizzare la pressione sanguigna, il suo alto contenuto di grassi, di vitamina C ed E aiutare a mantenere la pelle idratata. La carenza di vitamina B nell’organismo, invece, si manifesta con la pelle secca, in questo caso bisognerà assumere molta avena, che ne è particolarmente ricca, per tornare a un perfetto incarnato.

Il pesce è da sempre amico di diete, salute e memoria, e grazie ai suoi acidi Omega-3 è anche ottimo per la pelle. Sardine, sgombri e tonno sono perfetti per mantenere puliti i pori del viso e per una pelle idratata e soda. Le uova sono un altro aiuto importante, in particolare l’albume che ha un triplice vantaggio: stringe i pori, riduce le borse sotto gli occhi e dà sollievo alla pelle irritata.

Il miglio dona luminosità della pelle, sostituire riso o purè con questa graminacea può fare la differenza tra una pelle spenta e un viso luminoso. Allo stesso modo mangiare asparagi una volta a settimana, sempre grazie alla vitamina B, è perfetto non solo per una dieta dimagrante, ma anche per combattere la pelle secca e screpolata. I semi di zucca, ne bastano una manciata al giorno, sono un rimedio efficace contro l’insonnia, ma grazie alla quantità di zinco aiutano la pelle a ripararsi e autorigenerarsi. Per finire basta un poco di cioccolata per avere una pelle liscia e vellutata grazie alla presenza di antiossidanti e flavonoidi.

Dopo aver lavorato per avere naturalmente una pelle sana e luminosa, anche il corpo ne trarrà immediato giovamento.

Fonte: Sun.