Chi ha fatto sport a livello agonistico sa che una corretta alimentazione prima dell’attività è fondamentale per migliorare le proprie prestazioni. Lo stesso discorso, in realtà, vale anche per chi lo pratica per divertimento, per migliorare la forma fisica o per buttar giù qualche chilo di troppo.

Ci sono pertanto alcuni cibi che sarebbe meglio mettere sotto i denti prima di praticare lo sport, fermo restando che muoversi dopo un lungo digiuno non è mai positivo. A dirlo sono gli stessi nutrizionisti, che dell’alimentazione sanno (quasi) tutto.

=> Scopri i 10 errori più comuni di chi fa fitness

La prima cosa da tenere presente è che non è vero che praticare sport subito dopo un lauto pranzo aiuti a bruciare quanto si è appena introdotto: la gran quantità di sangue che affluisce nello stomaco fa sì che i muscoli siano meno irrorati. E se ciò accade durante uno sforzo, non va bene.

Allora meglio consumare una banana e uno yogurt alla frutta, un po’ di pane imbottito con del prosciutto magro, quindi senza quel grasso che farà piacere alla gola ma non al fisico prima dello sport. Si potrà mangiare anche un gelato di frutta e una spremuta, in modo da non appesantire troppo l’organismo e presentarsi in forma in palestra o al campo. Da evitare? La tanto amata pizza, che è lunga da digerire, e i cibi con gli oli cotti, che contengono grassi molto lenti da digerire.

=> Scopri come la dieta vegetariana protegge il cuore

In ogni caso, bisogna differenziare l’alimentazione anche in base all’orario in cui si fa sport: se si fa al mattino, meglio una corposa colazione con caffè, brioche, yogurt e frutta oltre a una spremuta d’arancia. Calorie totali: meno di 70.

=> Scopri gli sport che fanno bene alla salute delle donne

Se si va in palestra durante la pausa pranzo, l’ideale è un panino con bresaola e un po’ di rucola. Se si va nel primo pomeriggio, meglio un pranzo con insalate e alimenti ricchi di proteine che mantengono alto il livello di sazietà.

E chi fa sport dopo il lavoro o alla sera? Nel primo caso, bisogna fare uno spuntino a metà pomeriggio con noci o con una banana. Nel secondo caso, prima dell’allenamento si può introdurre nello stomaco delle verdure crude in modo che non facciano sentire troppa fame durante l’attività e in modo da arrivare alla cena senza avere la lingua di fuori dalla fame e dalla stanchezza.

Fonte: Il ritratto della salute