Il primo appuntamento, specialmente per le donne, è motivo di grande ansia soprattutto perché i primi momenti passati insieme possono determinare la nascita di una possibile relazione. Per questo motivo iniziano a sorgere i primi dubbi su cosa dire, cosa mettere e cosa fare, ma non sempre si pensa a ciò che, invece, non bisogna fare.

Ecco, infatti, alcuni tra gli errori da non commettere assolutamente al primo appuntamento.

  • Usare morbosamente il telefono. Questo è un divieto che vale sia per lei che per lui: non è carino, a qualsiasi appuntamento che sia il primo o il millesimo, vedere qualcuno che continua costantemente a controllare il proprio cellulare, anche se solo per guardare l’ora, specie se si è nel bel mezzo di una conversazione. Se anche voi lo fate, cercate di mettervi nei panni dell’altra persona: come vi sentireste se mentre parlaste l’altra persona controllasse di continuo il telefono, rispondendo ad ogni messaggio o chiamata in arrivo? Facebook, Whatsapp, Instagram o qualsiasi applicazione, poi, possono aspettare una serata.
  • Non raccontare tutta la tua vita in un minuto. È  solo il primo appuntamento, non c’è bisogno che lui o lei sappia vita, morte e miracoli della tua vita, anche perché non è detto che possa interessare all’altra parte. E poi è sempre meglio lasciare un po’ di mistero, che non guasta mai in una relazione.
  • Mai parlare delle storie passate. Questa dovrebbe essere una delle regole fondamentali da seguire durante un primo appuntamento, perché non è piacevole sentire e fare il conto di tutte le storie avute: come per il racconto della propria vita, c’è tempo, e le cose verranno fuori man mano che (e se) la storia prosegue.
  • Mai parlare del futuro. Chi lo sa se quello è un solo appuntamento o ce ne sarà più di uno a seguire? Se si inizia a parlare del futuro si rischia di far scappare lui o lei. Per questo motivo è meglio evitare l’argomento “come ti vedi nel futuro? Sposato/a e con figli? Quanti?”, altrimenti l’appuntamento potrebbe essere il primo ma anche l’ultimo.
  • Chi paga? Specialmente al primo appuntamento, da parte del gentil sesso, si hanno dubbi su chi pagherà il conto a fine serata. In genere, se l’invito è arrivato da lui, allora dovrebbe essere l’uomo a pagare, ma non bisogna avere troppe aspettative, specie se al momento di mettere mano al portafogli risulta essere titubante: per questo bisogna sempre essere pronte, magari offrendo di dividere il conto in due.