Alla vigilia del termine del periodo di Garanzia Autunnale della Rai, il Giornale parla di alcune indiscrezioni su quello che vedremo dopo la pausa natalizia. Tutte le televisioni interrompono, in quel periodo, i loro palinsesti abituali, per riprendere con la normale programmazione a gennaio.

I problemi maggiori sembrano esserci in casa Rai, tra questioni di bugdet e dubbi editoriali, in particolare su Fabrizio Frizzi, Antonella Clerici, Paolo Limiti e Pupo. I nodi da sciogliere sembrano derivare dal fatto che i proposti nuovi programmi sono tutt’altro che una novità.

Su Rai 1, vengono programmati “I raccomandati“, condotto non più da Carlo Conti ma da Pupo, “Ciak, si canta” con Eleonora Daniele, “I soliti ignoti” con Frizzi e “Ti lascio una canzone” come sempre con la Clerici. Unica grossa novità appare una versione italiana di “Tonight’s the night“, lo show comico della BBC dedicato ai particolari talenti: il programma verrà condotto forse da Max Giusti e si può immaginare che vada in seconda serata, dati i contenuti non proprio ortodossi dello show. Inoltre, potrebbe tornare in Rai Pino Insegno, sostituendo lo spettacolo di Salemme non andato esattamente a buon fine.

Su Rai Due l’unico programma di sicuri ascolti appare essere “L’isola dei famosi“, che dovrebbe partire a gennaio e non più a marzo. Verrà riprosto Paolo Limiti con il suo show sulle vecchie glorie della musica, mentre Emanuele Filiberto sarà nel talk show sulla storia del nostro paese, “Re d’Italia“. Slittare in autunno il talk show di Raffaella Carrà, rivolto ai giovani e ricalcato sul vecchio Amici, il format della De Filippi, com’era prima che diventasse un talent.

Anche Canale 5 non ha in serbo nulla di nuovo, anche se le sue trasmissioni sono maggiormente collaudate: da “Amici 9” a “Zelig”, a “Ciao Darwin”, fino a “Lo show dei record”. L’unica sorpresa sarà un talent condotto da Gerry Scotti, ormai un mostro sacro della TV, impossibile da battere.