Volete essere sempre belle e in ordine, ma non avete piacere a usare prodotti che per la loro realizzazione hanno comportato crudeltà sugli animali? Niente di più facile, dato che la LAV, Lega Anti Vivisezione, tiene sul suo sito un elenco continuamente aggiornato delle aziende cruelty free. Intanto, se cerchiamo di stare attente a questo genere di problematiche, non per moda o per facciata ma perché siamo davvero interessate al destino dei nostri amici animali, cerchiamo di leggere innanzi tutto la composizione dei cosmetici che acquistiamo: se già nell’elenco degli ingredienti sono contenute delle parti di animali, si desiste dall’acquisto orientandosi verso altre marche.

Però ci sono anche delle crudeltà che non sono visibili all’occhio del compratore, quelle cioè che hanno comportato il test su cavie o piccoli animali di ogni genere, quali conigli o persino gatti, dei prodotti in via di realizzazione. Per questo motivo, la LAV fa sottoscrivere alle ditte italiane di cosmesi un impegno standard che prevede di non effettuare neppure indirettamente test sugli animali, di monitorare i propri fornitori e produttori, affinché neppure le materie prime siano testate su animali.

Galleria di immagini: Cosmetici

Oltre alle informazioni dettagliate sui prodotti, ogni produttore è tenuto a presentare prima di sottoscrivere l’accordo una dichiarazione che contenga l’elenco dei propri fornitori e la loro dichiarazione firmata a non eseguire test su animali: poi si riceve un’ispezione che attesta che quanto dichiarato sia vero. Trovare questi prodotti non è difficile, perché possono essere acquistati presso profumerie, farmacie, erboristerie, supermercati, centri commerciali o esercizi che vendono prodotti biologici. Tra le aziende italiane che producono cosmetici cruelty free, ci sono:

  • Argital: Mi Fido
  • Allegro Natura: Bioermi, Happy Clean
  • Athena’s;
  • Bio Beauty (Bill Bonovas);
  • Bioplasis-Ramnus;
  • BioPet;
  • Camorak;
  • Cibe Laboratori;
  • Coop;
  • Derbe;
  • D’Aymons;
  • Dr Taffi;
  • Evan Bartholomew;
  • Flora;
  • Hawai;
  • Helan;
  • Heder Natura;
  • I Serafini;
  • Indica;
  • L’Erbolario;
  • Mondosolidale;
  • Sanecovit;
  • Saponificio Gianasso;
  • Società Cooperativa Commercio Alternativo;
  • Virgo Terra.

Tra i cosmetici che rifiutano in toto la vivisezione, i test sugli animali, ma anche i test sui singoli componenti, ci sono anche molte ditte estere distribuite in Italia, come:

  • Caudalie;
  • L’Occitane;
  • Montagne Jeunesse;
  • Yves Rocher;
  • John Paul Mitchell System;
  • Jason Natural Cosmetic;
  • The Body Shop;
  • W.S.Badger.